[Lugge] Re: proposta di corso e "linea guida"

  • From: Stefano Sartini <root@xxxxxxxxxxxxx>
  • To: lugge@xxxxxxxxxxxxx
  • Date: Sat, 20 Sep 2003 03:54:07 +0200

Roberto A.F. wrote:

Ciao,

 il 27 settembre dovremmo fare la presentazione di un corso come
stabilito dal precedente calendario corsi.
 Vorrei fare un corso su networking di livello intermedio, vorrei
strutturare il corso in diverse lezioni molto pratiche e vorrei che
fosse a pagamento di una quota significativa, tipo un centinaio di euro,
eventualmente con riduzioni vecchi soci

 Ora inserisco un disclaimer rappresenta il mio pensiero sulla gestione
dei corsi dell'Associazione.
 Per chi ha voglia di leggerlo, altrimenti salti che cmq non aggiunge
informazioni "utili" per chi invece vuol seguire i corsi "as is" senza
voler occuparsi del "dietro le quinte".

[SNIP]


 La mia idea sarebbe quella di proporre un programma (in quante lezioni
è da concordare con insegnati e sala) del tipo:

 firewall su floppy: come usare iptables e un linux embedded per avere
un low-cost/high-security firewall
 home proxy server: come usare mandrake per avere un server casalingo
(vorrei evitare di spingermi troppo sulla sicurezza su una macchina come
quasta per ovvie ragioni di tempo e poi c'è già il firewall embedded che
protegge verso l'esterno) con i seguenti servizi:

 httpd    : server apache, php, cgi
 squid    : web proxy-cache, con accesso controllato (utente, classi
utenti, lista siti visibili, estensioni file downlodabili)
 posta    : postfix e fetchmail con accesso pop3 locale, smtp su server
del provider
 shorewall: per avere un minimo di routing/masquerading anche in locale,
almeno per classi di IP
 scripting: per la gestione del sistema senza X (perl, bash, cron, at,
etc)
 sshd     : amministrazione remota del server
 dns-cache: gestione locale di una cache dns

Giudizio PURAMENTE tecnico, senza entrare nel merito della questione "etico-morale":


Un corso del genere mi sembra + indicato come corso "entry-level" per neosistemisti Linux (a parte la scelta assolutamente discutibile di Mandrake come server), ovvero persone con un background tecnico minimo (magari su Windows) e che devono approcciare Linux. E fin qui niente da dire.

Un corso di questo genere pero' sostanzialmente dura un 100-120 ore minimo, visto i temi trattati (solo apache se ne porterebbe via una 20ina, per non parlare dello scripting e via dicendo), altrimenti sarebbe solo una panoramica di "quello che POTRESTE fare con Linux se lo sapeste usare", un po poco per farsi dare dei soldi da qualcuno che vuole degli strumenti. Oltrettutto a gente del genere non si puo' dire "vabè, della sicurezza non ne parliamo a fondo" perchè a loro, invece serve saperne.

Quello che ho visto passare su questa lista da quando mi sono iscritto sostanzialmente sono email del genere "non mi va il bottone X kon KDE" oppure "Linux non mi riconosce la scheda audio Y" e via discorrendo, tutte problematiche banali e che poco hanno a che fare coi corsi, sono tutalpiu' classificabili come Troubleshooting.

Un'altro elemento importante è il riconoscimento: chiunque quando spende X euro per un corso alla fine vorrebbe un attestato. Sto collaborando con SOGEA per tenere alcuni corsi sulla sicurezza informatica, e i loro bandi sono stampati su carta intestata che riporta i loghi di Regione, Provincia, Camera di commercio e via discorrendo.

Credo che prima di pensare ai programmi dei corsi sia importante chiedersi a chi ci si vuol rivolgere: allo smanettone linuxxiano neofita figlio di Linux&C. o al professionista del settore? Il primo non pagherà di cerrto per un corso, ed il secondo avrà necessità di ben altri standard qualitativi, se non altro "all'apparenza" (vedi certificato finale).

Per tutto questo pero' non basta la mentalità Opesource/Linuxxiana, ma bisogna mettersi in 3 o 4, aprire una società ed erogare corsi di formazione, allora si che dopo un po i soldi ci sarebbero. Ma non sarebbe piu' un LUG... Sarebbe una s.r.l.

Cmq, non a breve, ma mi rendero' disponibile per fare un breve corso sull'hardening proattivo di sistemi GNU/Linux, purtroppo il paper che sto preparando è molto indietro causa lavoro/studio.

I miei soliti 2 cents,

Stefano

========---------- Prima di scrivere in m-list per favore leggi il regolamento http://www.lugge.net/soci/index.php?link=manifesto

Archivio delle e-mail postate in lista http://www.freelists.org/archives/lugge/

Modifica dell'account sulla lista LUGGe http://www.lugge.net/soci/index.php?link=manifesto.htm#list

Other related posts: