[Lugge] Re: Scegliere una distro con cui iniziare (era: linux e notebook)

  • From: "Roberto A. Foglietta" <me@xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx>
  • To: lugge@xxxxxxxxxxxxx
  • Date: Wed, 22 Sep 2004 09:26:49 +0200

Roberto A. Foglietta wrote:

Visto il tipo di gruppo che siamo possiamo permetterci di avere a) secondo il mio parere b) deve tenere conto della semplità perchè non abbiamo bisogno di far sentire la gente incapace per insegnare loro qualcosa e per quanto riguarda l'ultimo punto:

 live: Knoppix
 inst: MDK e/o SuSE

Ora che SuSE è a braccetto di Novell e possiamo sperare che non verrà dismessa e/o chiusa ancora.

rettifico, dopo aver letto quanto segue:

harlock wrote:
> Alle 18:17, mercoledì 25 agosto 2004, hai scritto:

> Considera comunque che SuSE rende disponibile per il dnl solo la .iso
> della versione personal (non contiene alcuni pacchetti tipici
> dell'utilizzo server ma nemmeno altri, ad esempio gnomeeting. allo
> stesso modo nulla vieta comunque di scaricarli dal sito)

 ancora una volta fra le distro commerciali la scelta rimane una sola!

Sempre che vogliamo basarci su criteri di oggettività/opportunità per utenti alla prime armi, se invece vogliamo basarci su criteri di gusto o filosofia... mi astengo di credere in qualcosa di non-pratico.
:-o


Allora piuttosto di Debian preferisco Slackware che può andare bene per le WS, i server, i sistemisti e per i programmatori. Ci puoi compilare facilmente qualsiasi pacchetto in versione "vanilla" ha una struttura stile BSD nel caso si dovesse usare anche quel tipo di sistemi.

Chi sa che alla gente, avendo i sorgenti sul disco rigido, non gli venga voglia di andarseli a vedere, magari modificarli e far parte di una comunità senza sentire il bisogno di comperare la maglietta della debian! Non mi pare che Linus ce l'abbia o la porti molto in giro!
:-)



L'alternativa non è solo sovversiva è un modo anche di mantenere la propria individualità fra due mondi quali quelli del copyright e del copyleft i cui "estremisti" sia da una parte sia dall'altra vorrebbero l'estinzione della controparte.


Dire NO agli estremisti e non dargli corda è un dovere civile di qualsiasi persona che vuole mantenersi libera di scegliere e di trovare un confronto o una mediazione fra le parti.

Altrimenti caro Paolo, alla valanga di soldi di M$, noi di linux con cosa bilanciamo? Con le magliette debian e la pretesa superiorità tecnica o la verità rivelata? Oppure con elevate capacità tecniche ed un atteggiamento obbiettivo e moderato?

 Cogita un po' tu... è il tuo turno!
 ;-)


Ciao, -- Roberto A. Foglietta http://www.roberto.foglietta.name http://www.lugge.net ICQ#: 108718257

========----------

Archivio delle e-mail postate in lista
http://www.freelists.org/archives/lugge/

Prima di scrivere in m-list per favore leggi il regolamento
http://www.lugge.net/index.php?mod=cosa_facciamo/gruppo_di_discussione

Modifica dell'account sulla lista LUGGe
http://www.lugge.net/index.php?mod=cosa_facciamo/gruppo_di_discussione#list



Other related posts: