[Lugge] R: lugge Digest V3 #121

  • From: "angelo walter brandi (l)" <brandiwal@xxxxxxxxxxxx>
  • To: <lugge@xxxxxxxxxxxxx>
  • Date: Sun, 23 May 2004 21:37:52 +0200

Vi segnalo sulla rivisra ALTRECONOMIA n.50 maggio 2004, venduta per strada o
alla bottega solidale al porto antico, un'interessanet inchiesta sulla
produzione di computer nuovi e lo smaltimento dei vecchi.
Saluti, Angelo Walter Brandi
----- Original Message -----
From: FreeLists Mailing List Manager <ecartis@xxxxxxxxxxxxx>
To: lugge digest users <ecartis@xxxxxxxxxxxxx>
Sent: Saturday, May 22, 2004 9:00 AM
Subject: lugge Digest V3 #121


> lugge Digest Fri, 21 May 2004 Volume: 03  Issue: 121
>
> In This Issue:
> [Lugge] mercatino del trashware
> [Lugge] Re: Base64
> [Lugge] Re: Base64
> [Lugge] Re: mercatino del trashware
> [Lugge] Re: Base64
> [Lugge] Re: Base64
> [Lugge] Re: Base64
> [Lugge] Re: Base64
> [Lugge] sempre base64
> [Lugge] Info orari mercatino del trashware
> [Lugge] Re: Base64
> [Lugge] one_time_pad.c
>
> ----------------------------------------------------------------------
>
> From: "Roberto Foglietta" <me@xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx>
> Subject: [Lugge] mercatino del trashware
> Date: Fri, 21 May 2004 11:59:59 +0200
>
> Ciao a tutti,
>
> quello che non siamo riusciti ad immaggazinare sarà in vendita al
mercatino
> del trashware a Villa Serra a cominciare da oggi. Offerta libera. Non
> mancate e ricordate che abbiamo bisogno di una mano.
> Il mio numero è sempre quello 349-33-30-697
>
> Ciao,
>  --
> Roberto A. Foglietta
> http://www.roberto.foglietta.name
>
>
> ------------------------------
>
> From: "marco" <marco@xxxxxxxxxxxxxxxx>
> Subject: [Lugge] Re: Base64
> Date: Fri, 21 May 2004 12:20:23 +0200
>
> allora per generare la stringa per la codifica base64 uso una funzione che
> ho fatto io.
> allora uso una srtinga fissa con 64 caratteri, poi genero random 64
numeri,
> controllando che non siano già stati utilizzati, e li metto in un array
> nell'ordine in cui sono stati generati, poi leggo con un for l'array,
leggo
> il contenuto degli elementi dell'array, che contiene i numeri casuali, ora
> estraggo dalla stringa fissa il carattere che è nella posizione del numero
> casuale
>
> es
>                     1 2 3 45 678
> stringa fissa "AHGUKuLl"
> valori contenuti nell'array:
> 7
> 2
> 1
> 5
> 3
> 8
> 6
> 4
>
> ottengo
> LHAKGluU
>
> per il discorso delle 4 codifiche base64, genero nel modo che ho spiegato
> prima 4 stringhe casuali da 64char, e codifico per ogni codifica con una
> stringa diversa, quindi per decodificare il tutto si deve decodificare 4
> volte con 4 chiavi diverse
>
> allora, io non sono interessato alla sicurezza massima, anzi,
> fondamentalmente m'importa poco, ma voglio conoscere come funziona la
> crittografia, soprattutto per quanto riguarda la programmazione, se un
> giorno mi dovesse servire sono in grado di comprendere cosa è meglio usare
> per quello che ho la necessità di fare... questa per il momento è solo una
> mia prova, quando vorrò fare una cosa veramente seria mi baserò su
algoritmi
> molto più sicuri...
>
> l'ho letto il file pdf sulla crittografia molto interessante, era stato
> presentato al linux day se non erro...
>
> ----- Original Message -----
> From: "gianluka" <theblackangel@xxxxxxxx>
> To: <lugge@xxxxxxxxxxxxx>
> Sent: Friday, May 21, 2004 9:03 AM
> Subject: [Lugge] Re: Base64
>
> marco wrote:
>
> > ho trovato su internet delle funzioni già pronte che convertono una
> > stringa in base64, allora ho creato un sistema che crea una
> > successione casuale di 64 caratteri, ovviamente unici, cioè non
ripetuti.
>
> Ovviamente unici e non ripetuti è una frase che va dimostrata con della
> matematica a supporto....
> Come la generi questa sequenza?Usi un generatore lineare, uno scritto da
> te, ti affidi ad un generatore esterno, peschi da /dev/random o urandom?
> Hai calcolato l'entropia ?
>
> > allora in teoria, questa sequenza di caratteri è la chiave di
> > encryption e la stringa codificata è già criptata giusto?
>
> Non ho ben capito, fai una cosa del genere
>
> Stringa Cifrata = Base64(Stringa testo, Stringa generata)
>
> ?
>
> > poi mi è venuta l'idea di usare più chiavi base64 per ricodificare
> > quello che era stato codificato con la chiave precedente l'ho fatto
> > per un totale di 4 chiavi base64...
>
> Mmhhhh se chiami sempre la funzione Base64 come sopra non mi sembra una
> buona idea.......
>
> > io non conosco molto le tecniche di crittografia, ma da quanto ho
> > capito, questo mio piccolo programmino mi sembra già abbastanza serio
> > o sbaglio?
>
> ehmmhhh ...... IMHO direi di no cmq bisogna anche vedere qual 'è il
> livello di sicurezza a cui uno aspira.
> Allora partendo dal fatto che ti sei spiegato un pò maluccio, magari un
> pò di pseudo codice poteva aiutare per dire se un programma
> crittografico è serio o meno ci voglio dimostrazioni matematiche...
> Il mio consiglio è studiarsi le tecniche di crittografia prima di
> partire a scrivere un qualsisi codice che si diverso dal cifrario di
> Giulio cesare o dall' xor bit a bit.
> Poi sbirciare un pò il codice sorgente di qualche algoritmo noto vedi
> Blowfish, pesante o ICE che ha diversi livelli di sicurezza e non è così
> duro.
>
> > qualunque chiarimento, consiglio e dritta mi farà molto piacere...
> >
>
> Se vuoi sul sito del Lugge c'è il mio seminario sulla crittografia dove
> trovi anche dei riferimenti  bibliografici e webografici
>
> >
> > ciao
>
> Ciaz
> gk
>
>
>
> ------------------------------
>
> Date: Fri, 21 May 2004 02:24:18 +0200
> From: Giovanni Caruso <pecico@xxxxxxxxx>
> Subject: [Lugge] Re: Base64
>
> marco wrote:
> > ho trovato su internet delle funzioni già pronte che convertono una
stringa in base64, allora ho creato un sistema che crea una successione
casuale di 64 caratteri, ovviamente unici, cioè non ripetuti. allora in
teoria, questa sequenza di caratteri è la chiave di encryption e la stringa
codificata è già criptata giusto? poi mi è venuta l'idea di usare più chiavi
base64 per ricodificare quello che era stato codificato con la chiave
precedente l'ho fatto per un totale di 4 chiavi base64... io non conosco
molto le tecniche di crittografia, ma da quanto ho capito, questo mio
piccolo programmino mi sembra già abbastanza serio o sbaglio? qualunque
chiarimento, consiglio e dritta mi farà molto piacere...
>
> Dipende...se fai un one time pad (cioè critti una frase della stessa
> lunghezza di caratteri con la chiave "potresti" avere fatto una cosa
> seria...per tutto il rresto con un attacco basato su statistiche della
> lingua (entropia ecc.) il tuo sistema è già bucato....
> Non si può implementare uin sistema di crittografia _senza_ le basi
> teoriche matematiche.....
> Ciao!!!!!!!!!!
>
> >
> >
> > ciao
> >
> > Marco.
> >
>
>
> --
> Pecico ;D
> -La vita é una lunga lezione di umiltà - J. W. Barrie
> ###### ICQ 99 76 27 88
> ##### Manuale WindowsDaZero http://www.windowsdazero.org
> #### WindowsDaZero e LinuxDazero http://dazero.sourceforge.net
> ## Blog: http://pecico.blogspot.com/
>
>
> ------------------------------
>
> From: Marina Pianu <marina@xxxxxxxxxxx>
> Subject: [Lugge] Re: mercatino del trashware
> Date: Fri, 21 May 2004 14:03:48 +0200
>
> On Friday 21 May 2004 11:59, you wrote:
>
> > quello che non siamo riusciti ad immaggazinare sarà in vendita al
mercatino
> > del trashware a Villa Serra a cominciare da oggi. Offerta libera. Non
> > mancate e ricordate che abbiamo bisogno di una mano.
> > Il mio numero è sempre quello 349-33-30-697
>
> se il mercatino inizia oggi, vuol dire che ci sara'
> anche domani?
> piaceresse venire partecipare dare anche una
> mano, ma... dov'e' villa serra? come ci arriva una
> persona (io) che viene da fuori e dipende dai
> mezzi pubblici (invece che dagli interi privati)?
>
> salut
> marina
> p.s. mi scuso per la scortesia di non aver risposto
> agli ormai vecchi msg ma il tempo e' quello che e'.
> e non ho ancora risolto il problema di s.a./kmail...
> p.s.2 ricordo male o qualcuno ha i cd della 9.2 ???
>
> --
> <xml>One file-format to rule them all
>        One parser to parse them all
>          And in code - bind them!</xml>
>
> >> www.littere.com/narrative
>
>
> ------------------------------
>
> From: "marco" <marco@xxxxxxxxxxxxxxxx>
> Subject: [Lugge] Re: Base64
> Date: Fri, 21 May 2004 14:57:27 +0200
>
> quindi se ho un file da 50kb la chiave dovrà essere >= 50kb?
> quindi se a me interessa crittografare file di piccole dimensioni, diciamo
> con poche cose scritte, tipo password di un ftp o cose simili, quindi di
> poche centinaia di caratteri allora potrebbe essere una cosa seria giusto?
> se frase è "Ciao io mi chiamo marco!" la chiave dovrà essere >= alla
> lunghezza della frase, in questo caso >= 24
> quindi in teoria dovrebbe essere già sicura una chiave da 64. comunque
> quello che serve a me è semplicemente rendere incomprensibile e
> inaccessibile ad alcune persone che conosco, e che quindi so che non
> decifrerebbero nemmeno con il sistema di spostare i caratteri di 1 ^_^
> poi se devo fare cose serie userò GpG mi sa...
>
> ----- Original Message -----
> From: "Giovanni Caruso" <pecico@xxxxxxxxx>
> To: <lugge@xxxxxxxxxxxxx>
> Sent: Friday, May 21, 2004 2:24 AM
> Subject: [Lugge] Re: Base64
>
>
> marco wrote:
> > ho trovato su internet delle funzioni già pronte che convertono una
> stringa in base64, allora ho creato un sistema che crea una successione
> casuale di 64 caratteri, ovviamente unici, cioè non ripetuti. allora in
> teoria, questa sequenza di caratteri è la chiave di encryption e la
stringa
> codificata è già criptata giusto? poi mi è venuta l'idea di usare più
chiavi
> base64 per ricodificare quello che era stato codificato con la chiave
> precedente l'ho fatto per un totale di 4 chiavi base64... io non conosco
> molto le tecniche di crittografia, ma da quanto ho capito, questo mio
> piccolo programmino mi sembra già abbastanza serio o sbaglio? qualunque
> chiarimento, consiglio e dritta mi farà molto piacere...
>
> Dipende...se fai un one time pad (cioè critti una frase della stessa
> lunghezza di caratteri con la chiave "potresti" avere fatto una cosa
> seria...per tutto il rresto con un attacco basato su statistiche della
> lingua (entropia ecc.) il tuo sistema è già bucato....
> Non si può implementare uin sistema di crittografia _senza_ le basi
> teoriche matematiche.....
> Ciao!!!!!!!!!!
>
> >
> >
> > ciao
> >
> > Marco.
> >
>
>
> --
> Pecico ;D
> -La vita é una lunga lezione di umiltà - J. W. Barrie
> ###### ICQ 99 76 27 88
> ##### Manuale WindowsDaZero http://www.windowsdazero.org
> #### WindowsDaZero e LinuxDazero http://dazero.sourceforge.net
> ## Blog: http://pecico.blogspot.com/
>
> ========----------
>
>  Prima di scrivere in m-list per favore leggi il regolamento
>  http://www.lugge.net/soci/index.php?link=manifesto
>
>  Archivio delle e-mail postate in lista
>  http://www.freelists.org/archives/lugge/
>
>  Modifica dell'account sulla lista LUGGe
>  http://www.lugge.net/soci/index.php?link=manifesto.htm#list
>
>
>
>
>
>
>
>
> ------------------------------
>
> Date: Fri, 21 May 2004 17:42:34 +0200
> From: gianluka <theblackangel@xxxxxxxx>
> Subject: [Lugge] Re: Base64
>
> marco wrote:
> >allora per generare la stringa per la codifica base64 uso una funzione
che
> >ho fatto io.
> >
> >
> Ok, si imapra anche così ;)
>
> >allora uso una srtinga fissa con 64 caratteri,
> >
> Prima debolezza del tuo cifrario.
>
> > poi genero random 64 numeri,
> >controllando che non siano già stati utilizzati, e li metto in un array
> >nell'ordine in cui sono stati generati, poi leggo con un for l'array,
leggo
> >il contenuto degli elementi dell'array, che contiene i numeri casuali,
ora
> >estraggo dalla stringa fissa il carattere che è nella posizione del
numero
> >casuale
> >
> >
> Seconda debolezza, ma questa è più grave.
> Così facendo limiti molto lo spazio delle possibili kiavi.....prova a
> rifletterci sopra semai ne discutiamo
> In ogni modo ricordati anche che la generazione dei numeri casuali è un
> punto chiave di un sistema di crittografia, per inciso usare la funzione
> random non è il massimo.
>
> >per il discorso delle 4 codifiche base64, genero nel modo che ho spiegato
> >prima 4 stringhe casuali da 64char, e codifico per ogni codifica con una
> >stringa diversa, quindi per decodificare il tutto si deve decodificare 4
> >volte con 4 chiavi diverse
> >
> >
> Si questo può anche andare ma in genere si fanno permutazioni.
>
> >allora, io non sono interessato alla sicurezza massima, anzi,
> >fondamentalmente m'importa poco,
> >
> Beh io sono di tutt'altro avviso ;)
>
> > ma voglio conoscere come funziona la
> >crittografia, soprattutto per quanto riguarda la programmazione, se un
> >giorno mi dovesse servire sono in grado di comprendere cosa è meglio
usare
> >per quello che ho la necessità di fare... questa per il momento è solo
una
> >mia prova, quando vorrò fare una cosa veramente seria mi baserò su
algoritmi
> >molto più sicuri...
> >
> >
> >
> beh si sperimentare è ok, in ogni modo uno degli errori più classici
> della crittografia è la *supponenza di sicurezza* ovvero la presunzione
> di ritenere il prorio algoritmo inviolabile.
>
> >l'ho letto il file pdf sulla crittografia molto interessante, era stato
> >presentato al linux day se non erro...
> >
> >
> >
> Si esatto :D
>
>
>
> -- Attached file included as plaintext by Ecartis --
> -- File: signature.asc
> -- Desc: OpenPGP digital signature
>
> -----BEGIN PGP SIGNATURE-----
> Version: GnuPG v1.2.1-nr1 (Windows XP)
> Comment: Using GnuPG with Thunderbird - http://enigmail.mozdev.org
>
> iQIVAwUBQK4jb8fgiSsNtofXAQNcsg//aIW58W6SHbAlFuOqBlHpIl81Y6jEmpxe
> uo6EtdqQ3Ilbdp6EL4/zT7Yp4o+jc5Gd7HONG4ETUvYmwIlgrkZyZ063fAW8SlkM
> ZnRBfx6N/e1bSLNvtQI6jQ9LXP2WUpnxIvZw3G8ZMCmogNmVM4pWYaZ32ESrVuE/
> p7Ro17ME24gph10Bgq6NMGv86CWvecekb3q1xtK4erigkncDgzLO8VQJc8wWGw1Z
> bnLfGL0M/qQ84Ev5eUWpjo6F+ipOtONwPoco/gKKgezlsyFG9KfrL3ZDg+VnIsNJ
> jjjZQUXKSuYPDnsT7X1Ll9cISp9JI9cdMzqOhyu36KeWV18Ri81n9g9LHFSD4Fp0
> tKyJsO0O6go5LgpRTzpt/rq0S8A+SsRCAV1wXn6FzOF3x+3vgBBqRO5xAbiiodj4
> BjKlYFAdQ1uiu+KB1KCZfT186whlT6oNbPellzChHxhLR0Ub74A4lp2ZW5cn8HE3
> xVIufQXQiOYk+jyWz/J18T5tLDiNuTDDANvovP17ZdXiw84cEwRF4qdAfF0d8TUf
> C1GRYnPwnC0XcA44hsCE6cPbXx9m7aKnKMT/1COn6VclZXbtbviJh97yYcU0eWtt
> rjqG1xrh1/nIKZgamc8RMDAENJ0uTC1THWcHRkpSeBuhkd27pw/3G5cqe9Hnksj/
> LvkUOaikPyU=
> =zLUN
> -----END PGP SIGNATURE-----
>
>
>
> ------------------------------
>
> Date: Fri, 21 May 2004 17:52:17 +0200
> From: gianluka <theblackangel@xxxxxxxx>
> Subject: [Lugge] Re: Base64
>
> marco wrote:
> >quindi se ho un file da 50kb la chiave dovrà essere >= 50kb?
> >
> >
> Si ma non basta, la kiave deve rispettare i seguenti vincoli:
>
> H(Kiave) >= H(Messaggio da cifrare) con H = entropia
> Lunghezza(Chiave) >= Lunghezza(Messaggio da cifrare)
> Kiave cambiata, ossia rigenerata dopo ogni uso.
>
> >quindi se a me interessa crittografare file di piccole dimensioni,
diciamo
> >con poche cose scritte, tipo password di un ftp o cose simili, quindi di
> >poche centinaia di caratteri allora potrebbe essere una cosa seria
giusto?
> >
> >
> Beh è la *cifratura* per eccelenza, solo che i vincoli non son semplici
> da rispettare.
>
> >se frase è "Ciao io mi chiamo marco!" la chiave dovrà essere >= alla
> >lunghezza della frase, in questo caso >= 24
> >
> >
> Si è corretto.
>
> >quindi in teoria dovrebbe essere già sicura una chiave da 64.
> >
> No vedi i punti sopra e messaggi precedenti.
> Se la kiave è predicibile il sistema è debole...
>
> > comunque
> >quello che serve a me è semplicemente rendere incomprensibile e
> >inaccessibile ad alcune persone che conosco, e che quindi so che non
> >decifrerebbero nemmeno con il sistema di spostare i caratteri di 1 ^_^
> >
> >
> Oh beh allora se è solo per questo basta e avanza! :D
>
> >poi se devo fare cose serie userò GpG mi sa...
> >
> >
> ;)
>
>
>
>
> -- Attached file included as plaintext by Ecartis --
> -- File: signature.asc
> -- Desc: OpenPGP digital signature
>
> -----BEGIN PGP SIGNATURE-----
> Version: GnuPG v1.2.1-nr1 (Windows XP)
> Comment: Using GnuPG with Thunderbird - http://enigmail.mozdev.org
>
> iQIVAwUBQK4lt8fgiSsNtofXAQPjiw//d04wmjl47v/4R/QQB145SogOhJewSdUI
> n7Lk5Npq/14GRjNh3D9ArII/y0u/LEtt0v2sTxPCd1JizArLJKWln1EaFPHaFpr0
> G1xfXRpgZfy87iQjVl418ZKm7VTPO4k876jFxiZAGjOVbu9871LHTSoC+4dBtolW
> oDbnBobZLLvfTBNh8ZZUKJ1nqmrjnl2+qO4qGXJdgXe2//6dEf3QrATpzP9xTN6Z
> U7YX6PXkWYINdIWTp5T5XeT+jHb/ph6VlMWrk8baNQ7D40SJBlpM4319/o42nK9b
> BhdkKyTSwPgc3q/KuW6qRAjLxZbIJoXRwBwjRr9F3A1LMiJ+3rF0SLk59UzzQwIK
> QwHFb9xvyHp90AoBCc8ZMz+s0RAx5DDj1n0d3eixmpZW5m14Bdqvd1MHpbmgX9Oy
> FT2saqkejAdWmm6Yysoaak7WY4pSCtkqwEx0MnIjRxOQvg2kShLRcmmhFciWA6l3
> n8N6tN36cLJlJsWK+tekMerROI+jrVdjdqHZe8jYAQqWAYj0AkgQBucLnt664AmN
> NQ9U3raFfzbTCeAcHZXtKU9MUcijw2EzoXKmnokGDBZtZGISXBgMESU4RSUjr0jz
> ya71bkT3+xhQsDkiV5uWemS4oza7QXjqIP6ztbgMX3zpGEVCEjrXay8w3o/Qinp2
> OblayJ9wKuw=
> =2tbM
> -----END PGP SIGNATURE-----
>
>
>
> ------------------------------
>
> From: "marco" <marco@xxxxxxxxxxxxxxxx>
> Subject: [Lugge] Re: Base64
> Date: Fri, 21 May 2004 20:05:35 +0200
>
> >allora uso una srtinga fissa con 64 caratteri,
> >
> Prima debolezza del tuo cifrario.
>
> ok, allora cerco un modo per creare anche questa dinamicamente
>
> > poi genero random 64 numeri,
> >controllando che non siano già stati utilizzati, e li metto in un array
> >nell'ordine in cui sono stati generati, poi leggo con un for l'array,
leggo
> >il contenuto degli elementi dell'array, che contiene i numeri casuali,
ora
> >estraggo dalla stringa fissa il carattere che è nella posizione del
numero
> >casuale
> >
> >
> Seconda debolezza, ma questa è più grave.
> Così facendo limiti molto lo spazio delle possibili kiavi.....prova a
> rifletterci sopra semai ne discutiamo
> In ogni modo ricordati anche che la generazione dei numeri casuali è un
> punto chiave di un sistema di crittografia, per inciso usare la funzione
> random non è il massimo.
>
> Quindi cosa posso fare? che metodo potrei usare per generare dei numeri
che
> si possano definire "casuali"?
>
>
> >per il discorso delle 4 codifiche base64, genero nel modo che ho spiegato
> >prima 4 stringhe casuali da 64char, e codifico per ogni codifica con una
> >stringa diversa, quindi per decodificare il tutto si deve decodificare 4
> >volte con 4 chiavi diverse
> >
> >
> Si questo può anche andare ma in genere si fanno permutazioni.
> cioè?
> fare una cosa tipo key1, key2, key1,key2?
> oppure key1,key2,key2,key1
> cioè riutilizzare la stessa chiave anche due volte?
> non ho capito benissimo...
> >allora, io non sono interessato alla sicurezza massima, anzi,
> >fondamentalmente m'importa poco,
> >
> Beh io sono di tutt'altro avviso ;)
> io solo per il momento, poi si vedrà...
>
> > ma voglio conoscere come funziona la
> >crittografia, soprattutto per quanto riguarda la programmazione, se un
> >giorno mi dovesse servire sono in grado di comprendere cosa è meglio
usare
> >per quello che ho la necessità di fare... questa per il momento è solo
una
> >mia prova, quando vorrò fare una cosa veramente seria mi baserò su
> algoritmi
> >molto più sicuri...
> beh si sperimentare è ok, in ogni modo uno degli errori più classici
> della crittografia è la *supponenza di sicurezza* ovvero la presunzione
> di ritenere il prorio algoritmo inviolabile.
>
> io ritengo il mio sistema solo un "laboratorio", dove fare prove e cxxate
> ^_^, daltronde se non si fanno anche belinate quando s'impara?
>
> >l'ho letto il file pdf sulla crittografia molto interessante, era stato
> >presentato al linux day se non erro....
>
> appunto mi sembrava ^_^
>
> >quindi se ho un file da 50kb la chiave dovrà essere >= 50kb?
> >
> >
> Si ma non basta, la kiave deve rispettare i seguenti vincoli:
>
> H(Kiave) >= H(Messaggio da cifrare) con H = entropia
> Lunghezza(Chiave) >= Lunghezza(Messaggio da cifrare)
> Kiave cambiata, ossia rigenerata dopo ogni uso.
>
> azz questo me lo vedo bene che al momento non l'ho capito benissimo
>
> >quindi se a me interessa crittografare file di piccole dimensioni,
diciamo
> >con poche cose scritte, tipo password di un ftp o cose simili, quindi di
> >poche centinaia di caratteri allora potrebbe essere una cosa seria
giusto?
> >
> >
> Beh è la *cifratura* per eccelenza, solo che i vincoli non son semplici
> da rispettare.
>
> >se frase è "Ciao io mi chiamo marco!" la chiave dovrà essere >= alla
> >lunghezza della frase, in questo caso >= 24
> >
> >
> Si è corretto.
>
> >quindi in teoria dovrebbe essere già sicura una chiave da 64.
> >
> No vedi i punti sopra e messaggi precedenti.
> Se la kiave è predicibile il sistema è debole...
>
> ok, quindi se critto un file con una chiave diciamo poco "casuale", e
quindi
> "intuibile"
> anche se è di lunghezza maggiore del testo da cifrare, è facilmente
> rintracciabile?
>
> > comunque
> >quello che serve a me è semplicemente rendere incomprensibile e
> >inaccessibile ad alcune persone che conosco, e che quindi so che non
> >decifrerebbero nemmeno con il sistema di spostare i caratteri di 1 ^_^
> >
> >
> Oh beh allora se è solo per questo basta e avanza! :D
>
> >poi se devo fare cose serie userò GpG mi sa...
> >
> >
> ;)
> ho notato che sul pannello di controllo del mio sito c'è anche la gestione
> delle chiavi PGP devo vedere come funzione e che cosa permette di fare(è
il
> CPanel 8 mi pare)
> mi sto studiando la slide sulla crittografia appena posso me lo installo
> sulla mia mandrake, ah piccola curiosità su un 466MHz mandrake ci gira
bene?
> che ho recuperato un pc usato, mi sa che su quello ci metto so linux...
>
> allora una idea:
> se creo delle chiavi migliori, potrei dividere il messaggio da cifrare in
> tanti bloccchi lunghi come le chiavi, usando le chiavi generate in modo
> incrociato, cioè usando un qualkosa tipo key1,key2,key1,key3,key2,key3 o
di
> qualcosa di simile
>
> ma è normale che per cifrare file un po più grossi con chiave molto grande
> che ci mette parecchio e che la cpu lavora al 100%? boh non vorrei che
> faccio fare cazzate al mio prog ^_^
>
>
>
>
> ----- Original Message -----
> From: "gianluka" <theblackangel@xxxxxxxx>
> To: <lugge@xxxxxxxxxxxxx>
> Sent: Friday, May 21, 2004 5:42 PM
> Subject: [Lugge] Re: Base64
>
>
>
>
>
> ------------------------------
>
> From: "marco" <marco@xxxxxxxxxxxxxxxx>
> Subject: [Lugge] sempre base64
> Date: Fri, 21 May 2004 20:21:58 +0200
>
> ma delle chiavi di questo tipo vengono considerate non casuali? boh
> le chiavi che genera il mio prog sono come queste, sono in ordine di
> cifratura per decifrare vanno lette dalla quarta in su
>
> GgRd60YaCbisfPWyDp54MQTJo7eILkHNZEVwSrvFlqzxOu2AUX1cnh#93!Ktj8mB
> 4G!VAcIdYm7NXkBfhJRpzHM5CL#TKeolPaODU83y2bwqxs6rti9gFWju1QvZS0En
> OFzUCWbey8ojVuiX1gfQ#LdGKPvsp!ATlBNZS3h6R9kw0HqmDrJxaIEn5t2c7M4Y
> iZHXWqvyoQ9mpDr8Jj0kT1OxaweBSIEn5tLNVfCl2cs!GbuR76AM3F4Ydhz#KPUg
>
> ed il testo codificato è così:
>
>
SWDxkCwk0W7tJ4IYeOodeTqeIkDOpYfQpTThIT6Vp3o60T6eSvjpJFqzIxIpEWQWT1qFT0pNIxjm
> BfI1I0ptwxwqSX1jakfWTvJheV7NJNwCJ4Ime0phaCwdjCt41OqD
>
>
> il testo originale è:
>
> quesa è una prova di crittografia...
>
>
>
> ------------------------------
>
> From: "Fe" <fox_j@xxxxxxxxxxx>
> Subject: [Lugge] Info orari mercatino del trashware
> Date: Fri, 21 May 2004 20:53:26 +0200
>
> Salve a tutti,
> volevo sapere se e a che ora ci fosse domani il mercatino del trashware di
cui si è parlato nella ML.
>
> Grazie in anticipo.
>
> Fede
>
>
> ------------------------------
>
> Date: Fri, 21 May 2004 16:13:40 +0200
> From: Giovanni Caruso <pecico@xxxxxxxxx>
> Subject: [Lugge] Re: Base64
>
> marco wrote:
> > quindi se ho un file da 50kb la chiave dovrà essere >= 50kb?
>
> =50KByte
> Il one time pad prevede di fare l'exor bit a bit tra i bit della chiave
> (che volendo potrebbe essere anche un "Nel mezzo del cammin di nostra
> vita..." e la frase da nascondere tenendo conto che:
> - la chiave non andrebbe riutilizzata
> - la chiave deve essere usata della stessa lunghezza del messaggio.
> Contro il one time pad non esistono algoritmi che tengano (ed è se non
> sbaglio lo stesso che si usava tra la casa bianca e mosca) forse tranne
> quelli quantistici epperò poco attuabili allo stato dell'arte..
>
> > quindi se a me interessa crittografare file di piccole dimensioni,
diciamo
> > con poche cose scritte, tipo password di un ftp o cose simili, quindi di
> > poche centinaia di caratteri allora potrebbe essere una cosa seria
giusto?
> > se frase è "Ciao io mi chiamo marco!" la chiave dovrà essere >= alla
> > lunghezza della frase, in questo caso >= 24
> > quindi in teoria dovrebbe essere già sicura una chiave da 64. comunque
> > quello che serve a me è semplicemente rendere incomprensibile e
> > inaccessibile ad alcune persone che conosco, e che quindi so che non
> > decifrerebbero nemmeno con il sistema di spostare i caratteri di 1 ^_^
> > poi se devo fare cose serie userò GpG mi sa...
>
> Esattamente.
>
> Ciao
>
>
> --
> Pecico ;D
> -La vita é una lunga lezione di umiltà - J. W. Barrie
> ###### ICQ 99 76 27 88
> ##### Manuale WindowsDaZero http://www.windowsdazero.org
> #### WindowsDaZero e LinuxDazero http://dazero.sourceforge.net
> ## Blog: http://pecico.blogspot.com/
>
>
> ------------------------------
>
> From: "marco" <marco@xxxxxxxxxxxxxxxx>
> Subject: [Lugge] one_time_pad.c
> Date: Sat, 22 May 2004 00:52:25 +0200
>
> Content-Type: text/plain;
> charset="iso-8859-1"
> Content-Transfer-Encoding: quoted-printable
> ho trovato questo su internet mi sembra una cosa abbastanza buona cosa =
> ne dite?
>
>  one_time_pad.c
>
>
>
> -- Binary/unsupported file stripped by Ecartis --
> -- Type: application/octet-stream
> -- File: one_time_pad.c
>
>
>
> ------------------------------
>
> End of lugge Digest V3 #121
> ***************************


---
*************************************************
---- messaggio controllato con AVG ---------
-------          VIRUS SCAN                ----------
Checked by AVG anti-virus system (http://www.grisoft.com).
Version: 6.0.659 / Virus Database: 423 - Release Date: 15/04/04

========---------- 
  
 Prima di scrivere in m-list per favore leggi il regolamento 
 http://www.lugge.net/soci/index.php?link=manifesto
 
 Archivio delle e-mail postate in lista 
 http://www.freelists.org/archives/lugge/ 
 
 Modifica dell'account sulla lista LUGGe 
 http://www.lugge.net/soci/index.php?link=manifesto.htm#list
 
  

Other related posts: