[zxspectrum] Re: GUI per Spectrum

  • From: Luca Alimandi <luca.alimandi62@xxxxxxxxxxx>
  • To: zxspectrum@xxxxxxxxxxxxx
  • Date: Sun, 14 Feb 2016 12:08:43 +0100

Il 01/02/2016 20:17, Luca Alimandi ha scritto:

Ritornando all'origine del 3d, stavo cercando di testare le routine che ho scritto per gestire il Mouse Kempston, che saranno alla base del software che vorrei creare.
Ora, mentre con Fuse riesco ad utilizzare correttamente l'interfaccia Mouse Kempston, con Real Spectrum (a parte che ho bisogno del microscopio per guardare le schermate, ma qui sono io che probabilmente non sono ancora riuscito a risolvere il problema nonostante tutti gli aiuti e le dritte che mi avete dato in passato) non sono riuscito a far funzionare il mouse, neanche dopo aver settato la relativa voce sulla schermata che si attiva con F4 (alla voce "Mouse and Optical devices" ho impostato "Mouse Type: Kempston").
Ho anche effettuato il riavvio e controllato che la voce fosse ancora attiva, ma il non mouse sembra non funzionare (in Fuse funziona, quindi non è un problema del mio software, credo).
Qualcuno sa dirmi se devo fare qualcos'altro che non ho ancora fatto per attivare il Mouse Kempston in Real Spectrum?
Grazie!


Scusate il silenzio di questi ultimi giorni, ma ho avuto alcuni problemi con l'accesso a Internet. :-(
Inoltre ho deciso di tentare il passaggio a Windows 10 (visto che alcuni in ML lo consigliano così caldamente! :-)
Per precauzione ho preferito effettuare il passaggio su una macchina (un notebook HP G62) che non usavo più da un paio di anni perchè aveva lo schermo rotto.
Però si può usare collegandolo ad un monitor esterno, e così ho reinstallato da zero Windows 7 Professional usando il suo disco di ripristino, scaricato l'upgrade a W10 e l'ho installato. Poi con calma ho riportato i miei dati e programmi dal PC che uso abitualmente su questa macchina (non ho ancora finito ma sono a buon punto).
Oggi ancora Internet tramite ADSL non va, ma posso utilizzare una chiavetta Vodafone, almeno per le urgenze, e così, dopo aver portato Thunderbird e le mie caselle sull'HP, ora sto riprendendo a leggere e scrivere in ML.

Devo dire che il passaggio non è stato poi così facile! :-( Ho dovuto ripeterlo almeno tre volte perché si presentavano dei problemi (la prima per colpa mia, perché ho installato Windows 7 Home invece che Profesisonal, e ovviamente non era quello che desideravo, poiché W10 viene installato nella stessa forma (ossia il W10 Pro solo se si parte da W7 Pro). La seconda lo scaricamento si è "incantato per 10 ore (!!!) alla ricerca di "eventuali aggiornamenti" (') ed ho dovuto ripetere l'operazione; la terza volta ho adottato un'altra tecnica, ossia ho scaricato l'upgrade come immagine ISO e l'ho masterizzata su DVD, e ho fatto l'upgrade da lì. E finalmente, dopo ore e ore, sono riuscito ad avere il mio notebook con W10! (erueka!...)

Comunque devo dire che fin'ora non ho trovato alcun vantaggio evidente nell'uso di W10. Non ho trovato funzionalità che non esistevano in W7, a parte Cortana, che però ho subito disabilitato in quanto, oltre a non servire a nulla (almeno mi sembra...) mi faceva perdere solo più tempo...

Inoltre al momento dell'installazione e della scelta dei parametri ho visto che Microsoft ha adottato una tecnica tendenzialmente invasiva, in quanto, se un utente non è molto esperto, non va a modificare le impostazioni di default e queste sono TUTTE impostate per inviare dati e statistiche alla Microsoft, per utilizzare le App "conoscendo" la posizione, le abitudini, i siti visitati, i contatti, ecc. dell'utente. Ovviamente le ho DISABILITATE TUTTE!!! Mi sembra però poco corretto dare per scontato che l'utente voglia accettare questa intrusione (sia pure a fin di bene, come affermano in Microsoft). Sarebbe stato a mio avviso più onesto PROPORRE all'utente la possibilità di attivare queste funzioni, piuttosto che obbligarlo a dover entrare manualmente nella configurazione per toglierle. Cosa che molti utenti poco smanettoni non faranno...

E' pur vero che questa è la tendenza di tutte le software house, ma una cosa è se questo viene fatto su un browser o su un prodotto particolare, altra cosa è farlo sul S.O., che è alla base dell'uso del PC... Almeno è quello che penso io!

Comunque, essendo di nuovo operativo, nei prossimi giorni vi manderò qualche avanzamento del lavoro sulla GUI per Spectrum... :-)


--

|_ /-\


Other related posts: