[zxspectrum] Re: Conversione immagine disco da OPD a MGT

  • From: Massimo Raffaele <massimo.raffaele@xxxxxxxxx>
  • To: zxspectrum@xxxxxxxxxxxxx
  • Date: Wed, 25 Jun 2014 22:32:18 +0200

>
> Invece dovresti fidarti, perché un settore rovinato (è una zona
>> magnetica "analogica") dà ogni volta valori diversi in lettura. Parlo
>> con cognizione di causa.
>>
>
> Non è che non mi fidi di te, non mi fido dei dischetti. :-)
>
> La tua sicurezza è empirica oppure hai una spiegazione tecnica del perché
> la lettura dovrebbe essere sempre diversa?


Ho una spiegazione tecnica (ma c'è sicuramente chi può esporla meglio di
me, soprattutto su EAB): un settore rovinato (smagnetizzato o graffiato) è
praticamente come un settore non formattato; contiene "rumore" magnetico.
Questo rumore magnetico verrà praticamente sempre letto diversamente. Un
settore contiene diversi bytes, e la probabilità che siano tutti uguali da
una lettura all'altra è bassissima.

Te ne puoi accorgere se confronti due immagini di un disco con un settore
difettoso. I bytes (512? 256? Dipende dal formato) corrispondenti a quel
settore sono praticamente tutti (o quasi) diversi. Ma fossero anche tutti
uguali tranne UNO, la comparazione tra le due immagini fallisce e io -
oplà! - so che l'immagine è corrotta.


>
>  Se poi vuoi essere ancora più sicuro (ma non servirebbe) puoi farne tre,
>> di immagini. Le probabilità che il dump non sia corretto diventano
>> ancora più infinitesimali.
>>
>
> Non sono convinto. Se non c'è un meccanismo preciso che causi una lettura
> diversa ogni volta allora perché mai dovrebbe essere diversa?
>

Il meccanismo preciso c'è: è la corruzione (fisica o logica) del settore.


> Hai considerato che RealSpectrum non mi dà segnalazioni di errore? Può
> darsi che la lettura sia corretta dal punto di vista del drive ma errata
> dal punto di vista dei dati. Allora potrebbe benissimo essere letta sempre
> allo stesso modo.


Che RealSpectrum possa introdurre un problema perché sul tuo PC non gira
bene può essere.
Comunque puoi fare un test: fai due immagini e comparale. Se sono diverse
sei sicuro che il disco non è stato letto correttamente. Se sono uguali...
allora puoi porti il problema.


> Se in un settore c'è un dato corrotto che invece di 123 è diventato 124
> magari questo viene sempre letto, errato, 124. A quel punto il tuo sistema
> non funziona. Lanci il programma e va in crash.


Ma un dato corrotto non può contenere una sequenza magnetica sbagliata
"fissa" e ben precisa, tale da essere interpretata sempre allo stesso modo
dal software di imaging.
Perché non può? Perché è corrotto, contiene dati instabili oppure un
graffio, e la superficie magnetica vicino a quel graffio causa rilevazioni
aleatorie e assolutamente non costanti.

Max

Other related posts: