[openhw-trento] Re: Arduino diventa Genuino

  • From: "Marco Ciampa" <dmarc-noreply@xxxxxxxxxxxxx> (Redacted sender "ciampix@xxxxxxxxx" for DMARC)
  • To: openhw-trento@xxxxxxxxxxxxx
  • Date: Thu, 21 May 2015 12:53:35 +0200

On Thu, May 21, 2015 at 09:12:09AM +0200, Guido Brugnara wrote:

----- Il 21-mag-15, alle 8:23, Marco Ciampa dmarc-noreply@xxxxxxxxxxxxx ha
scritto:

On Thu, May 21, 2015 at 07:44:41AM +0200, Guido Brugnara wrote:
Pe inciso, in questo articolo


http://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2015-02-10/arduino-caos-accuse-avvocati-i-cofondatori-banzi-e-martino-172619.shtml

leggo che Banzi risiede in Svizzera.

Meditate gente, meditate.

Che c'è da meditare? Lui vive dove lavora. Quando lavorava ad Ivrea
viveva ad Ivrea. Io lavoro a Trento e vivo a Trento (dove vivi e lavori tu).

Va beh che meditare fa sempre bene...

Volevo solo farvi meditare sulle conseguenze della globalizzazione in
un mercato costituito da paesi con enormi differenze; non sulle scelte
personali.

Si ma l'esempio è sbagliato dato che Banzi è andato in svizzera per altri
motivi.

In conclusione temo si possa solo indicare un segno - per l'Italia.

Ma anche no. Arduino/Genuino è un prodotto italiano che ha fatto successo
nel mondo: esempio di globalizzazione al contrario.

Se poi qualcuno _italiano_ ha voluto fare l'esoso, bene, non comprerò
nessun Arduino se non quelli prodotti in USA. E mi dispiace per
l'italiano, e non mi riferisco a Banzi, che al solito ha voluto fare "il
furbo" e alla fine è solo il più stupido.

--


Marco Ciampa

I know a joke about UDP, but you might not get it.

+------------------------+
| GNU/Linux User #78271 |
| FSFE fellow #364 |
+------------------------+


Other related posts: