[Lugge] Re: [xxx@disi.unige.it: software Microsoft: reagire?]

  • From: "Zingus J. Rinkle" <1999s039@xxxxxxxxxxxxxxxxxx>
  • To: lugge@xxxxxxxxxxxxx
  • Date: Sat, 13 Apr 2002 04:50:37 +0200

On Fri, Apr 12, 2002 at 09:04:17PM +0200, Lo'oRiS il Kabukimono wrote:
> > Tanto piu' che mi e' stata negata la possibilita' di tenere delle
> > distribuzioni Linux in biblioteca per il prestito agli studenti,
> > accampando problemi su spese totalmente inesistenti.
 
> COSA? Questo mi sembra decisamente troppo! Non pensi sia il caso di
> scrivere una lettera?
> Cioè, so che non servira, ma non me la sento di dire che "non c'ho
> neanche provato"...

A naso direi che i problemi di spesa (NON posso esserne ovviamente certo
essendo del tutto estraneo alla gestione della biblioteca) si riferiscono
alla gestione ed alla catalogazione, gli stessi che adesso si ritrovano
a gestire il flusso di libri Microz... (anch'essi sono infatti gratuiti
per il CSBMI, oltretutto ci sara' un non indifferente traffico di CD-ROM)
Ovviamente nel caso della Microz una serie di preconcetti (e forse
dell'altro, chissa') fanno da lubrificante, ed il tempo per gestire il
tutto, chissa' com'e', si trova...

L'operazione M$ (a ben vedere e' una vera e propria azione concertata a 
livelli globali) si puo' tranquillamente descrivere con una 
sola parola: proselitismo.
Il problema e' che e' legale (ci mancherebbe il contrario, ma dato che
poche delle iniziative M$ si meritano in pieno questo appellativo e'
il caso di ribadirlo...) e dannatamente ben fatta, almeno nelle
intenzioni. Tanto di cappello.

La microsoft si e' accorta che esiste un mondo che per troppo tempo si e'
permessa di ignorare beatamente: la scuola. Schiacciata dalla preponderanza
delle macchine apple nell'educazione U.S.A. a livello inferiore e
medio-superiore, e di unix, gnu/linux, java a livello universitario, aveva
poche possibilita' in questo campo... Ora evidentemente, a seguito di una
sentenza che la porta a fornire PC ad elementari e superiori ed alla
mancanza di una risposta alla domanda "Vabbe' noi sviluppiamo .NET e C#(sharp),
ma chi ci va poi a programmare sopra?" ha deciso di passare all'azione...

E lo ha fatto alla grande, direi.

Una logica del genere, si noti, toglie di mano diverse carte a linux ed 
all'OS...
E toglie ache un po' di spiragli alla libera impresa.
Perche'? Analizziamo il seguente caso: sono uno studente.
Non uso wz e derivati perche:
-) Voglio avere la possibilita' di comprendere appieno il funzionamento di
        quel che faccio girare (piu' un fioretto che un vero proponimento)
=> La microsoft mi da' piu' informazioni sui suo prodotti di quante non ne
voglia mai conoscere, e tutte a pochi passi da dove studio.
(Ovviamente un po' di esse e' bloatware, ma che vogliamo farci?)

-) Voglio vivere nella legalita'. Disporre di quel che produco sulla mia
macchina a casa e potermi vantare degli strumenti che uso.
(AFAIK Usare una copia piratata di windows[29XM]* non me ne da' il diritto)
=> Microz mi offre tutti gli strumenti che desidero... Legalmente.
(E gia' mi immagino le diatribe su quelli che potranno essere i termini e
le condizioni d'uso...)

-)Penso al futuro: finiro' in una ditta gia' avviata. Questo e'
alquanto probabile. Vorro' usare un ambiente che ho conosciuto ed amato
all'universita'. Se questo ambiente e' sotto GPL, non avro' problemi di costi
aggiuntivi... Potrei addirittura usarlo senza dire un bel niente al capo.
(racconta la leggenda di sistemisti che usano gnu/linux et samba di nascosto
dai loro capi)

Solo che, per il poco che ne so, in una ditta avviata che non
sia proprio pezzente, se chiedo una copia di un qualche strumento microsoft
di sviluppo (ovviamente dal nome roboante, come tutti gli strumenti della
microz) me la danno. Pagano il dovuto, e me la danno. Per di piu' sanno che
io so che gli ho fatto spendere dei soldi che non volevano spendere, e che
quindi sono un po' piu' motivato a consegnare per tempo. Insomma, me la danno.

E cosi', anche nel magico mondo delle graffette parlanti sono coperto per gli
anni a venire... Per di piu' ho una

<sostenitori dell'intuitivita' delle interfaccie grafiche, chiudete gli occhi>

                                    bella GUI...
Che mi frega? Uso Microz.

Lo trovo un panorama fastidioso, sconsolante. Tra l'altro gli unici che se la
prendono in der cu sono quelli che scommettono sull'impero del cielo a
nuvolette e poi tentano la via della libera impresa: costi di avviamento
eccessivi per finanziare qualcosa che non sia o in nero, o una fucina di
bloatware, o tutte e due...

Ora quello che c'e' da chiedersi e': cosa fare?

Rimanere la solita massa di nerd devota allo "zoccolo duro" ed ignorare
il resto del mondo? (so bene che non e' questo il caso)

Compilare una bella petizioncina? (per la biblioteca sarebbe proprio il caso...)

E perche' no, fare un po' di proselitismo anche per linux?

Un libello sui generis "guardate quante cose belle si posson fare con il linux
che avete installato in occasione del corso di sistemi operativi" aiuterebbe...
(Troppa gente cancella la partizione col la stessa scioltezza con cui se ne
cancella una di minix ;-) )
Pubblicarlo e/o linkarlo sul sito degli studenti poi, sarebbe il top...
(chi lo gestisce?)

Un libello sarebbe ideale, perche' non richiede sincronizzazione di orari
ed impegni, tipici di conferenze e manifestazioni che richiedono troppe risorse
umane...

Il problema e' che bisogna scriverlo... Bisogna averne il tempo... la voglia...
(ops...)

Vabbe', magari la petizione e' piu' facile...
Zingus J. Rinkle 

PS: sensibilizzare gli informatici sulle implicazioni della GPL sarebbe anche
bello... (AFAIK il gimp era il risultato di una tesi...)
-- 
__________   __________ +--------------------------------------------+
\____     \ /     ____/ | ZJR stands for Zingus J. Rinkle            |
 \___     ZJR     ___/  | (what the J. stands for, no one can tell)  |
  \_______/ \_______/   | zingusrinkle at iname.com                  |
http://www.as1.da.ru    +--------------------------------------------+
-- Get Flashed: ------------------------------------------------------
        while test -true ; do  xrefresh -black; done 

<========----------
 Prima di scrivere in m-list per favore leggi il regolamento
 http://lugge.ziobudda.net/soci/manifesto.htm#list

 Archivio delle e-mail postate in lista
 http://www.freelists.org/archives/lugge/

----------========>
 Incontri in sede: martedì 15:00-18:00 e sabato 9:30-12.30
 

Other related posts: