[Lugge] Re: Windows o linux?

  • From: Massimo Arnaudo <marnaudo@xxxxxxxxx>
  • To: lugge@xxxxxxxxxxxxx
  • Date: Fri, 12 Oct 2001 23:11:14 +0200

* venerdì 12 ottobre 2001, alle 21:39, Roberto scrive:
> 
> Questa e-mail farà incazzare molti di voi, ma fate attenzione non voglio
> essere offensivo o irritante.

Ciao Roberto,
non vedo perché mi debba sentire irritato dalla tua affermazione: la libertà
prima di tutto, che sia di pensiero, parola, azione o piú semplicemente di
scelta.
Devo creare un preambolo: non sono un 'informatico'.
Se faccio un passo indietro a soli due anni indietro, momento in cui le
distribuzioni già potevano disporre dei kernel 2.x.x il passo verso una
semplificazione è stato perlomeno sbalorditivo. Non dico ciò solamente riguardo
una piú superficiale disquisizione tecnica, ma soprattutto per una visione
d' indirizzo del S.O. portato avanti con decisione dalla piú note
distribuzioni.
Tanto per capirci, l' ambiente grafico, non ha mai interessato il
programmatore, l' unico a capire e valorizzare le peculiarità di linux.
Per gli altri, e quì mi inserisco, è soprattutto un modo nuovo per 'dialogare'
con il computer per ottenere dei risultati sotto il profilo lavorativo, di
studio e limitatamente al divertimento. 
Questo non è un sistema operativo di massa.
Bisogna avere del tempo per capirne i processi, le scorciatoie e le soluzioni
ai problemi. Bisogna avere la passione per il computer e quanto ad esso
collegato.
In molti hanno qualche pianta in casa, ma dirsi giardinieri ...
Se vorrai e potrai studiarne le peculiarità, sono sicuro che ne apprezzerai le
caratteristiche, che differenziano il piú semplice prodotto di Microsoft.
Proprio grazie ad un problema analogo, due anni fà capii la differenza tra un
modem ed un winmodem e ciò che ne comportava.
> Inoltre windows ha maggiori compatibilità hardware ( come diavolo si
> configura un modem usb per navigare in internet in mandrake? Nessuno sembra
> saperlo e forse nemmeno voi...) 

Non siamo nati imparati (come suole dire). Molte volte le aziende produttrici
di hardware ci portano a delle scelte dettate piú sulle mode che sulle reali
migliorie tecniche: pochi giorni addietro mi dissero che persino l' USB ha già
una croce sopra, a vantaggio delle porte già presenti sui sistemi Mac.
Molti (tecnici) rimpiango addirittura le schede ISA, quelle con i ponticelli
per la definizione degli IRQ facilmente modificabili. Oggi se non funge, è
dura farle funzionare!

> medio sotto vari aspetti.Che Linux rappresenti una scelta per un elite
> "illuminata"?

Se consideri un elite gli appassionati, i non allineati su prodotti tanto
blasonati e reclamizzati senza conoscere eventuali alternative, poichè
alternative si pensa che non esistano (il computer *è* Windows a detta dei non
addetti ai lavori), allora devo confermare. 

Ma dal mio punto di vista, non mi ritengo di far parte di un' elite.
A risentirci.

Ciao
Massimo
-- 
E impari che puoi davvero sopportare,
che sei davvero forte,
e che vali davvero.
---             ---
HomePage:       http://spazioweb.inwind.it/arnaudo
LinuxGroup:     http://lugge.ziobudda.net
<========----------
 Prima di scrivere in m-list per favore leggi il regolamento
 http://lugge.ziobudda.net/benvenuto.html



Other related posts: