[Lugge] Re: Resoconto incontro con Morettini

  • From: harlock <vecchiomago@xxxxxx>
  • To: lugge@xxxxxxxxxxxxx
  • Date: Wed, 23 Jun 2004 16:39:33 +0200

Alle 12:11, mercoledì 16 giugno 2004, hai scritto:

>   associazioni di volontariato in cerca di una sede, e quindi ci
>   invita a riflettere su che tipo di approccio vogliamo dare.

lo stato dell'iniziativa mi sembra ancora pre-embrionale ed a questo stato e'  
normale valutare tutte le opportunita', per poi scegliere cosa si vuole fare 
e dove si vuole arrivare
IMHO e' a seconda di questa scelta che il progetto puo' essere/divenire 
interessante o meno per le varie persone od entita' coinvolte/coinvolgibili.    

> * In pratica, se optassimo per un'impostazione più aziendale, anche di
>   tipo cooperativa o impresa sociale (come ad esempio la bottega

IMHO un LUG, LUGGe nello specifico, puo' essere interessato ad una iniziativa 
'trashware' principalmente perche' contribuirebbe alla diffusione della 
cultura Free Software/Open Source,
offrendo 
maggiori spazi dove fare attivita' 
e maggiori canali attraverso cui veicolare il proprio messaggio 
oltre al fatto che spesso chi ne fa parte prova divertimento in quello che e' 
l'aspetto tecnico del trashware (montaggio-installazione-configurazione-...)  

pero' immagino che se un LUG volesse svolgere direttamente attivita' sotto 
forma diversa da quella tipica (volontariato) lo farebbe come 'impresa-LUG' 
piuttosto che come 'impresa-trashware' e -sempre rigorosamente IMHO- penso 
sia questo il caso del LUGGe.

> * Altre idee da considerare.
>   Inserimento lavorativo di persone delle cosiddette "fasce deboli", e
>   quindi disabili, ex tossicodipendenti, detenuti...>   Appena avrò un po' 
di tempo metterò due righe sul wiki...o qualcuno
>   vuole precedermi? http://isf.minasithil.org/tic/TrashGe
>
>   Prossimo appuntamento: lunedì 5 luglio al circolo ARCI Città Futura,
>   l'orario lo decidiamo più avanti...

dipende dalla finalita' dell'iniziativa. se il progetto che si vuol realizzare 
e' rivolto al *trashware* e' meglio non aggiungere ulteriori problematiche
altrimenti meglio trattare queste ultime nello specifico ed allora il 
*trashware* diventa un elemento accessorio.

>   coinvolgimento dei cittadini non comunitari tecnicamente competenti,
>   ma che non potrebbero fare qui lo stesso lavoro che svolgevano nel

tecnicamente competenti. ha centrato uno dei punti. la parte principale del 
lavoro richiede buone competenze tecniche oltre che motivazioni di carattere 
etico-filosofico. fatto salvo questo la provenienza puo' non essere 
importante.

>   La progettazione di un'attività complessa che sia punto di
>   riferimento per le aziende che dismettono hardware, associazioni che
>   hanno bisogno di computer, e soggetti ogni natura interessati a fare

le caselline possono anche incastrarsi da sole, basta non cercare di costruire 
artificiosamente una torre di babele del trashware. 

mi vengono in mente due (delle) espressioni che fanno parte della *nostra 
cultura*: keep-it-simple e just4fun. vedo male tutto quanto se ne discosta 
troppo.

ciao
h
 


========----------

 Prima di scrivere in m-list per favore leggi il regolamento
 http://www.lugge.net/soci/index.php?link=manifesto

 Archivio delle e-mail postate in lista
 http://www.freelists.org/archives/lugge/

 Modifica dell'account sulla lista LUGGe
 http://www.lugge.net/soci/index.php?link=manifesto.htm#list


Other related posts: