[Lugge] Re: Resoconto incontro con Morettini

  • From: robang <robang@xxxxxxxxx>
  • To: lugge@xxxxxxxxxxxxx
  • Date: Wed, 16 Jun 2004 14:15:14 +0200

Cristiano ha scritto:

Ciao a tutt*,

lunedì pomeriggio abbiamo incontrato Massimiliano Morettini,
consigliere comunale e presidente di ARCI Liguria, per farci dare
qualche dritta in merito al trashware. Mi è sembrato interessato e
disponibile ad aiutarci, ma dice che prima di noi ci sono già molte
associazioni di volontariato in cerca di una sede, e quindi ci
invita a riflettere su che tipo di approccio vogliamo dare.
* In pratica, se optassimo per un'impostazione più aziendale, anche di
tipo cooperativa o impresa sociale (come ad esempio la bottega
solidale: con dipendenti e volontari), avremmo molte possibilità di
accedere a locali, fondi e servizi per l'avviamento d'impresa.

^^^^^^^^^ RIDICOLO!

Allora già che ci sono apro una S.R.L. o una S.N.C. con altri 2/3 soci, mi sbatto uguale, non devo rendere conto a nessuno, non divido gli utili e lavoro a prezzi di mercato... ma che discorsi sono?


  Addirittura Morettini diceva che potremmo tenere corsi a tempo
  pieno, mettere una biblioteca specializzata e rendere il locare
  vivibile, magari con una caffetteria...ma si tratta anche di un
  altro tipo di impegno. Nei prossimi giorni io e Marco Marchetti
  chiederemo qualche consulenza per disegnare i possibili scenari con
  cui gestire un laboratorio per il trashware: dal volontariato puro
  all'impresa pura, con tutte le sfumature nel mezzo. Vi invito
  comunque a fare proposte, e nei prossimi giorni possiamo discutere
  insieme dei pro e dei contro.

Il lugge può occuparsi di fare:


 a) corsi convenzionati con la comune/regione a prezzi politici
 b) gestione della sede lato amministrativo/tecnico




* L'altro nodo su cui riflettere è: di che forze disponiamo? Se ci fosse la possibilità di fare di questa attività un lavoro, chi sarebbe interessato ad impegnarvisi?

Io mi tiro fuori.





* Altre idee da considerare. Inserimento lavorativo di persone delle cosiddette "fasce deboli", e quindi disabili, ex tossicodipendenti, detenuti...oppure anche il coinvolgimento dei cittadini non comunitari tecnicamente competenti, ma che non potrebbero fare qui lo stesso lavoro che svolgevano nel loro paese (ARCI Liguria ha già avviato un progetto di questo tipo, e noi potremmo metterci in rete.)

^^^^^^^^ ESCLUSO!

Servono professionalità specifiche per questo.


  La progettazione di un'attività complessa che sia punto di
  riferimento per le aziende che dismettono hardware, associazioni che
  hanno bisogno di computer, e soggetti ogni natura interessati a fare
  corsi su linux, il reperimento di fondi, ecc. non è banale, e
  potrebbe diventare una tesi di economia e commercio o di ingegneria
  gestionale.

Chiacchiere. Se sono chiacchiere che ci offrono temo che siamo in alto, altissimo mare.




Appena avrò un po' di tempo metterò due righe sul wiki...o qualcuno vuole precedermi? http://isf.minasithil.org/tic/TrashGe

  Prossimo appuntamento: lunedì 5 luglio al circolo ARCI Città Futura,
  l'orario lo decidiamo più avanti...



FORSE NON CI SIAMO CAPITI: ci serve un locale dove fare attività non ci servono persone che ci dicono cosa dobbiamo pianificare di qui al prossimo anno per poi impegnarci per i prossimi 10 anni in economie retro-sperimentali.

Possiamo anche dibattere su quanto sia diplomatica questa mia uscita però temo che si finirà per arrivare alla medesima conclusione della telefonata alla signora di Villa Serra!

Perciò riassumendo, se ARCI/Morettini hanno interesse a fornire un locale a LUGGE+ISF in maniera tale che:

 a) soci arci dispogano di opportunità di corsi sw libre (linux)
 b) soci arci dispogano di opportunità mercatino trashware+linux
 c) arci guadagni in visibilità ed acquisisca nuovi soci

Allora penso che si possa fare, sul tavolo si possono portare anche altre proposte del tipo:

1) parte dei ricavati di corsi e mercatino trashware vadano a coprire, in parte, le spese della sede.

2) convenzioni soci arci per agevolarli: in maniera che per frequentare un corso LUGGE non debbano necessariamente tesserarsi LUGGE.

Altrimenti la mia opinione è che questo progetto è destinato a naufragare oppure ad uscire pesantemente dagli obbiettivi del LUGGE e quindi a non essere compatibile con la nostra attività/statuto.

Detto questo mi auguro che gli altri consiglieri proseguano i dibattimenti come meglio credono e nel contempo tengano anche presente questa mia valutazione.


Ciao, /roberto ========----------

Prima di scrivere in m-list per favore leggi il regolamento
http://www.lugge.net/soci/index.php?link=manifesto

Archivio delle e-mail postate in lista
http://www.freelists.org/archives/lugge/

Modifica dell'account sulla lista LUGGe
http://www.lugge.net/soci/index.php?link=manifesto.htm#list


Other related posts: