[Lugge] Re: Petizione italiana contro la posizione di predominio assunta da Microsoft sul mercato informatico.

  • From: "Roberto A. Foglietta" <me@xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx>
  • To: lugge@xxxxxxxxxxxxx
  • Date: Mon, 12 Jul 2004 13:31:34 +0200

Marina Pianu ha scritto:

On Monday 12 July 2004 11:41, Roberto A. Foglietta wrote:


 piuttosto generica come petizione ma chiara e semplice nella forma.
 non cambierà il mondo ma l'ho firmata anch'io.


in effetti, come gia' fatto notare da altri, ms non ha pagato nessuna multa poiche' in appello e' stata
scagionata (mannaggia), quindi questa parte nel testo della petizione e' errato.

Questa notizia mi è nuova

inoltre, su it.comp.os.linux.iniziare mi e' stato fatto notare che iniziative come questa minano, per la loro "genericita'", le attivita' di coloro che si stanno
dando molto da fare per combattere il monopolio nel software.
come la mettiamo...?



Che molte persone hanno difficoltà a lavorare con altri e in genere tendono ad avere il monopolio della ragione ma nei fatti il monopolio lo ha m$. Io sono del parere che talvolta, e dico TALVOLTA, un contadino sappia esprimere, sempre in termini più generici, meglio una questione di quanto non sappia fare una squadra di addetti ai lavori.


Spesso le persone, e i politici anche di più, si perdono in chiacchiere e in dettagli quando invece la questione è trasmettere alla nostra classe politica che il bene "comune" non si difende permettendo il monopolio.

Invece i cittadini sono divisi e i politici e i monopoli ci sguazzano.
Sono divisi perchè si discute del particolare mentre temi generali quali le restrizioni alle libertà digitali, la non brevettabilità delle idee ed il monopolio sono fenomeni culturale/economici da combattere


Poi che le leggi vadano fatte con i doverosi distinguo ed un ligunguaggio appropriato è sacrosanto... ma quello ad un passo sucessivo. Prima occorre focalizzare l'attenzione dei politici su un fronte comune, permettimi il la locuzione, di "basso livello ma di grande audit".

Dillo a quelli che correggono linux con GNU/Linux che uno dei pilastri d'indottrinamento della chiesa cattolica era e rimane che ad un uomo che ha lo stomaco vuoto non si può parlare di filosofia. Ergo PRIMA di parlare/discutere dei dettagli occorre portare a casa la sostanza.



 Ciao,
--
Roberto A. Foglietta
http://www.roberto.foglietta.name
http://www.lugge.net
ICQ#: 108718257
========----------

Prima di scrivere in m-list per favore leggi il regolamento
http://www.lugge.net/soci/index.php?link=manifesto

Archivio delle e-mail postate in lista
http://www.freelists.org/archives/lugge/

Modifica dell'account sulla lista LUGGe
http://www.lugge.net/soci/index.php?link=manifesto.htm#list


Other related posts: