[Lugge] Re: Linux e tigullio

  • From: "Roberto A. Foglietta" <me@xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx>
  • To: lugge@xxxxxxxxxxxxx
  • Date: Wed, 10 Nov 2004 15:31:46 +0100

linuxroby wrote:

Ciao a tutti,
visto che sono Chiavarese, vorrei dire la mia...
A) l'incontro da zucchero e amaro (anche se non condivido la scelta del luogo), non mi sembra "impegnativo", per una volta o due, è come se lo chiedessimo a una parrocchia.

Allora cerchiamo di essere chiari una volta per tutte

 IL POSTO NON È UN PROBLEMA

 a patto che l'uso del posto sia funzionale e non strutturale

In parole più semplici significa tenere un comportamente e una certa precisione di linguaggio tale per cui chiunque appena entra in contatto con voi capisce che linux non ha nulla a che fare con il posto in cui vi riunite. È veramente difficile...

Inoltre chi vi da spazio lo fa spesso per un ritorno di pubblicità ma se voi vi comportate in maniera neutra eliminate questo ritorno di pubblicità QUINDI alla fine vi troverete a dover cambiare sede.

Perciò quando Stefano dice che ci si siede comodi difficilmente poi si alza per stare in piedi. Alla fine rischiate che iniziate una cosa che potrebbe poi non essere del tutto sotto il vostro controllo.

Lo abbiamo fatto per mesi di vederci in ristoranti dove per altro i casinari e i rompicoglioni non vengono perchè per dire belinate e spendere 10 euro se ne stanno a casa loro... con ciò avete già risolto 1/2 dei vostri problemi. Per voi che fate LUG sono pochi spiccioli alla fine dei conti perchè fare un LUG costa, almeno per quelli che davvero lo fanno e lo costruiscono...

È preferibile che cominciate a vedervi in un locale pubblico, fosse anche un ristorante. Considerate che il lug bolzano non ha mai avuto una sede, è un'associazione e si riunisce per convenzione in una pizzeria. Per questo l'idea di Dixie non è da scartare.

Un ristorante/bar vi terrà a bottega ma molto difficilmente influenzerà la vostra vita sociale. Linux è un fenomeno in esplosione. Ormai l'odore del suo successo è arrivato alle masse. Molte persone verranno cercando i vostri favori e tutt'ora il metodo più efficace per non trovarsi coinvolti in situazioni imbarazzanti è non accettare caramelle dagli sconosciuti.

A me frega nulla se poi vi incasinate la vita in una "sede" piuttosto che un altra. Quello della sede è un problema spinoso per un'associazione. Altrimenti fate come i ragazzi del glug che sono "liberi" da questi problemi ma il migliore posto che hanno trovato per incontrarsi è un circolo politico. Liberi o liberi di scendere a compromessi?

Per lo meno al CNOS/FAP avevamo un'aula con più di una dozzina di pc, proiettore e rete. Sarà stata anche un'opera salesiana ma 1/2 sampierdarena va nella loro palestra, nel loro teatro, nel loro bar, mai visto un prete, non mi ricordo nemmeno se c'era il crocefisso...
...almeno se dovete scendere a patti fatelo il minimo possibile e per qualcosa che altrimenti non potreste MAI permettervi non per due tazzine di caffè.


Locale per locale, andate a vedervi in uno che magari vi costa 5 euro in più ma non vi crea dei problemi di immagine!
;-)



Auguri,
--
Roberto A. Foglietta
http://www.roberto.foglietta.name
http://www.lugge.net
ICQ#: 108718257
========----------


Archivio delle e-mail postate in lista http://www.freelists.org/archives/lugge/

Prima di scrivere in m-list per favore leggi il regolamento http://www.lugge.net/index.php?mod=cosa_facciamo/gruppo_di_discussione
Modifica dell'account sulla lista LUGGe http://www.lugge.net/index.php?mod=cosa_facciamo/gruppo_di_discussione#list



Other related posts: