[Lugge] Re: Fw: I: si stava bene prima...

  • From: Matteo Ianeselli <matteo.ianeselli@xxxxxxxxxxxxxxxx>
  • To: lugge@xxxxxxxxxxxxx
  • Date: Fri, 11 Apr 2003 20:37:28 +0200

Il generatore automatico di messaggi di Roberto A.Foglietta ha generato:

Sara` istruttivo, ma non nel senso che uno s'immagina. Ecco perche`:

 > I flaconi dei medicinali non avevano delle chiusure particolari.

Non ce n'era bisogno forse perche` c'erano dei genitori che si
degnavano di chiuderle a chiave invece di lasciarle in giro per casa?
O quantomeno di metterle sullo scaffale in alto?

E che i figli di quei genitori, una volta diventati adulti, non si son
piu` dati la briga di mettere i medicinali al sicuro dai loro di
figli?

 > Bevevamo l'acqua dalla canna del giardino, non da una bottiglia.

...e una volta adulti, han pensato per bene di inquinarla a dovere e
poi di dare ai loro figli acqua in bottiglia, right?  Complimenti
vivissimi, c'e` di che esserne fieri.

 > Ci lanciavamo dalle discese e dimenticavamo di non avere i freni
 > fino a quando non ci sfracellavamo contro un albero o un
 > marciapiede.

Eugenetica da collinetta? Giochiamo a chi crepa prima? :-)

 > Uscivamo da casa al mattino e giocavamo tutto il giorno

E poi, da adulti, a protestare perche` "la nobile arte dello spurgo
fognario" non e` esattamente il lavoro di responsabilita` a cui si
immaginava di essere destinato? :-)

 > i nostri genitori non sapevano esattamente dove fossimo, nonostante
 > cio` sapevano che non eravamo in pericolo.

Infatti, sono solo a buttarsi giu` da un pendio ripido con
l'autostrada in fondo su un carretto senza freni, col rischio di
rompersi l'osso del collo... "vai, su, vai a giocare laggiu` che ci
sono i tombini aperti..." direbbero a Zelig.

Genitori molto attenti e responsabili, tanto quanto i loro
figli. Tanto quelli che ci sono rimasti non son qui a raccontar
fregnacce.

 > Ci procuravamo delle abrasioni, ci rompevamo le ossa o i denti... e
 > non c'erano mai denunce, erano soltanto incidenti: nessuno ne aveva
 > la colpa.

No, certo, salvo quella dei genitori molto astuti di cui sopra.

 > Non avevamo la Playstation, ne` il Nintendo, ne` dei videogiochi.
 > Ne` la TV via cavo, ne` le videocassette, ne` il PC, ne` internet;
 > avevamo semplicemente degli amici. Uscivamo da casa e li trovavamo.

...e si giocava a chi si sbronzava di piu`, o a chi ce l'aveva piu`
lungo, o a chi ce l'aveva piu` lungo quando era sbronzo. E son gli
stessi che oggi mandan spam sull'allungamento delle parti basse,
memore forse delle proprie sconfitte?. ;-)

 > E le nostre vite non sono state rovinate perche` non ci diedero
 > tutto cio` che volevamo.

E adesso che i figli son diventati padri, giustamente essi rovinano
quelle dei loro figli dando loro tutto cio` che vogliono, right?

 > Come siamo sopravissuti?!

Meglio che questo qui parli al singolare: visto le frascate che
scrive, mi sa che e` sopravvissuto piu` per sfiga che per altro. ;-)

Tutto 'sto discorso si puo` riassumere molto brevemente in 

1) "beati noi che non sapevamo di poter star meglio" 

2) "beati noi che poi siam stati meglio lo stesso"

3) "se siamo cosi` migliori dei nostri figli, perche` poi non
   riusciamo ad educarli come si deve? Ah, colpa degli avvocati e 
   del governo...".

Cia`.
-- 
 |   \    \  | ___|_  |_  | matteo.ianeselli AT telecomitalia.it
 |  _ \  | \ | _|    /   /  Visita il LinuxTrent a
_|_/  _\_|  _|____|___|___| http://www.linuxtrent.it

========---------- 
  
 Prima di scrivere in m-list per favore leggi il regolamento 
 http://www.lugge.net/soci/index.php?link=manifesto.htm#list 
 
 Archivio delle e-mail postate in lista 
 http://www.freelists.org/archives/lugge/ 
 
 Modifica dell'account su freelists 
 http://www.freelists.org/cgi-bin/lsg2.cgi  
 
----------======== 
 
 Orari di apertura della sede e come arrivarci: 
 http://www.lugge.net/soci/index.php?link=sede.htm 
  
 
 
  

Other related posts: