[Lugge] Re: Cosa ne pensate?

  • From: "Roberto A. Foglietta" <roberto.foglietta@xxxxxx>
  • To: lugge@xxxxxxxxx
  • Date: Thu, 27 Oct 2005 16:33:37 +0200

asettico ha scritto:

Roberto A. Foglietta wrote:

[...]

ma ancora Knoppix era il frutto/idea di una persona più che di una comunità.


Beh, se è per questo, ogni cosa è frutto di una persona... FSF e GNU da RMS, Linux da Torvalds, Minix da Tanembaun, Debian da Ian Murdock (delle altre distro non so), fino ad allargarsi alla politica, alla religione, ecc. ecc.. Il fatto è che risulta sempre molto più semplice accodarsi che stare in cima alla fila. E non lo dico in senso critico o pessimistico: semplicemente significa che ci vogliono i numeri! ;-)


Non esattamente l'idea di RMS "funziona" se molti l'adottano e così per Debian. Knoppix, emacs/gc c e il kernel per funzionare non hanno avuto bisogno di una comunità (almeno nelle prime versioni).
Quindi la differenza: frutto del progetto di una persona poi eventualmente addottato da una comunità e frutto di una comunità ha perfettamente senso.


Se mi concedi il paragone: una scalata la puoi fare da solo mentre uno sciopero (in senso stretto) no. Analogamente la rivoluzione armata non puoi farla da solo il terrorismo sì.


[...]

In questo caso la prerogativa di debian di essere alla base di Ubuntu era determinante in quanto iniziare una nuova distro da zero non faceva senso e usare una basata su RPM significava comunque cercare un distacco e nello stesso tempo una compatibilità con quelle esistenti.


Forse è stato determinante anche il fatto che Mark Shuttleworth, ex sviluppatore Debian, abbia voluto fondare una nuova distribuzione, mettendo a frutto l'esperienza maturata per ciò che riguarda la criticità dei rilasci.

Tu la vedi dal punto di vista "il tizio che era uno sviluppatore di debian ha usato debian perchè la conosceva". Io ragiono su questo concetto: fra tutti i tizi che potevano dare vita a una nuova distribuzione commerciale quelli che conoscono MDK/RH/SuSE non avrebbero trovato spazio o motivo per farla perchè in una certa misura erano già vicine all'utente base mentre debian aveva una lacuna in tal senso.


Infatti ho portato gli esempi di PCLinuxOS che è frutto di un progetto di una persona sola a cui eventualmente si sono aggiunti altri, e di LindowOS che invece ha una struttura commerciale diversa da RH/MDK/SuSE e un target ancora più base dell'utente base sopra citato. Di fatto LindowOS ti offre di farti da sistemista con abbonamento al servizio.

LindowOS ha trovato un altro target e poi comuqnue mi pare sia stata inclusa in MDK. Mentre PClinuxOS è la sfida di una persona che ha deciso di fare qualcosa perchè così gli va (infatti ha un mercato e delle potenzialità tutto sommato ridottissime rispetto ad altre distro).


Criticità per altro dovuta al fatto che una versine viene rilasciata quanto _tutte_ le piattaforme supportate sono ugualmente pronte, dalla i386 ad ARM, passando per le varie 64 bit, per un totale di circa 15 piattaforme diverse! Debian stessa sta considerando il fatto di abbandonare o per lo meno rallentare il supporto verso architetture "minori" a vantaggio di rilasci più frequenti, sempre rispettando i propositi iniziali.

Debian stessa... quindi conferma che il mio "ambizioso, forse troppo ambizioso progetto", o usando un'altra interpretazione: è venuta a patti con la realtà.



E comunque siamo sempre lì: accenno solo, perché voglio evitare flame. La versione considerata "stable" da Debian di Mozilla è la 1.7.8, quella in "unstable" è la 1.7.12, che guarda caso è l'ultima presentata sul sito della fondazione stessa.
<mumble mumble>Maledetto termine "unstable"!!!</mumble>



Che unstable significa quanto sopra detto: non verificata su 15 piattaforme cioè un obbiettivo forse troppo ambizioso. Sai meglio di me che a puntare troppo in alto si rischia di mancare il centro.
Come se tu sparassi con un cannone se altri troppo il tiro rischi che la palla cada sui tuoi!
;-)



[...]

Quando RMS si scaglia contro il porting, ad esempio di OO/Firefox su piattaforme Windows, lo fa perchè il porting elimina il vantaggio di GNU/Linux rispetto a potenziali killer application.


Non sono assolutamente daccordo.
Se RMS si scaglia contro il porting verso Windows, secondo me lo fa perché si tratta di una piattaforma non libera. Punto. Se Windows fosse software libero, pensi che gliene fregherebbe qualcosa?

Se fai caso in tutto il testo ho usato Linux invece in questa frase ho usato GNU/Linux quindi sono d'accordo con te. Ma se applichi la generalizzazione:


  s/windows/proprietario
  s/GNU\/Linux/libero

 allora ti accorgerai che tu sei d'accordo con me:

<<RMS vorrebbe che eventuali killer application libere inducessero l'uso di software libero e non fossero usate come programmi gratuiti che aumentano il valore aggiunto del sistemi operativi proprietari.>>

Io mi sono limitato a identificare gli insiemi libero/proprietario usando due elementi ben conosciuti dei rispettivi insiemi e questo come ti dicevo lo potevi notare dal suffisso GNU che non ho usato altrove nel testo (verifica). La divulgazione si fa anche adattando il linguaggio al pubblico che spesso impara più da un esempio che da una teoria generale e quindi necessariamente molto astratta.
;-)





RMS sta girando il mondo non per predicare che "Windows è il Male", ma che il _software proprietario_ è sbagliato, in tutte le sue forme e marche.
Del resto, se la stessa applicazione si trova su entrambe le "sponde", è ipotizzabile che sia un incoraggiamento maggiore anche per chi non ha voglia di reimparare qualcosa di diverso. Mica siamo tutti geek, no? ;-)
Se asserisci questo in base a certe fonti, ti prego di segnalarle, perché mi interesserebbe approfondire.



Vedi sopra, il mio discorso era un altro.



[...]

Non sono i fatti che fanno le persone, ma le persone che fanno i fatti.


Non dimentichiamoci le società, con le loro abitudini, le loro credenze, le loro manie e fissazioni.

Se DSS è buona allora è buona in quanto DSS, non perchè ha usato debian.


No coment! (Vedi oltre)

Il motivo per cui DSS ha usato Debian ci è ignoto e nulla ci dice della bontà di Debian. Il fatto che le migliori distro live siano basate su Debian ci dice che Debian non è male. Il fatto che anche PClinuxOS sia anche un'ottima live basata su MDK e al pari di Knoppix figlia di un unico padre ci dice che di certo non è Debian l'unica distro da cui possono nascere ottimi frutti.


Chi ha mai sostenuto il contrario?

Leggendo ciò che scrivi, sembra che la tua idea sia più quella di una "crociata" anti-Debian, piuttosto che la motivazione di una persona che preferisca altro. Ci sono molte alternative, tutte valide, tutte *LIBERE*, e proprio grazie a questa libertà di scelta ognuno valuto ciò che sia meglio per se. Spero vivamente che tu non voglia affossare tutto ciò che non condividi!!!
Ma è solo una mia impressione, che emerge dal "tono" che avverto dal messaggio in toto. Se non fosse così, sono pronto a scusarmi, non voglio assolutamente generare flame né tantomeno offendere... siamo qui perché ognuno possa esprimersi come meglio crede.



No, credo che il tono con cui lo hai letto lo hai messo tu perchè in realtà il discorso era:


non ho mai avuto certezze e simpatie in debian, neppure dopo aver visto knoppix. Con l'arrivo di Ubuntu mi sono dovuto ricredere parzialmente e tutto sommato (tu lo confermi sopra) anche Debian ha dovuto modificare il suo sistema di rilascio ridimensionando verso il basso i propositi (diverse strade per diverse piattaforme).
Nonostante questo mio parziale ricredimento e il cambiamento di rotta di Debian ritengo che vi siano comunque ottimi prodotti oltre debian.
DSS non mi stupisce in quanto comunque Knoppix era già molto meglio delle altre al suo tempo, se è pure meglio: grandioso!


Appena hai finito di patchare Grub, verifica che quanto ho scritto ora non sia falsificato da quel che ho detto prima. Può darsi che io mi sia espresso male, ma forse un pochino nella lettura della mia e-mail ti sei lasciato trasportare da pregiudizi.
;-)


 Ciao,
--
Roberto A. Foglietta
Analista Programmatore GNU/Linux
SAD Trasporto Locale S.p.a.
Corso Italia 13/N
39100 BOLZANO (I)

Tel. +39/0471-450.261
Fax +39/0471-450.253
========----------


Archivio delle e-mail postate in lista http://www.freelists.org/archives/lugge/

Prima di scrivere in m-list per favore leggi il regolamento http://www.lugge.net/index.php?mod=cosa_facciamo/gruppo_di_discussione
Modifica dell'account sulla lista LUGGe http://www.lugge.net/index.php?mod=cosa_facciamo/gruppo_di_discussione#list



Other related posts: