[Linuxtrent] Re: [meta] problemi con la lista

  • From: Andrea Rossato <mailing_list@xxxxxxxxxxxxxxxxx>
  • To: linuxtrent@xxxxxxxxxxxxx
  • Date: Tue, 8 Aug 2006 12:35:19 +0200

Il Tue, Aug 08, 2006 at 12:07:38PM +0200, Flavio Visentin ebbe a scrivere:
> Per vari motivi:
> a) un record MX in un DNS non dovrebbe mai essere associato ad un IP
> dinamico, dato i problemi che si possono avere in fase di aggiornamento
> del DNS (un'effetto potrebbe essere per esempio quello di recapitare una
> mail all'MTA errato, se questo ha appena preso il tuo posto).

questo vale solo se il mio mta riceve. non se invia.

> b) perchà il 90% dello spam proviene da IP dinamici, quindi segando tali
> IP si elimina gran parte dello spam senza alcuna fatica.

appunto: cybervigilantes. giustizia privata. chiamala come vuoi.
e in culo all'end-to-end.
poi non veniamo a sparare altisonanti proclami sulla net neutrality.
gli isp fanno quel che vogliono. e cosà sia. 

> c) perchà gli SMTP server dei provider sono messi là apposta per fare da
> tramite per i propri utenti come scritto nelle apposite faq dei provider.

gli smtp sono messi li per finire in una qualche blacklist, come
quelle gestite da sorbs. 

> Dato che il 90% delle mail che girano in Internet sono di SPAM, Ã
> nell'interesse di qualsiasi buon amministratore adottare tutte le
> possibili misure per limitarne l'impatto, e, dato che tale pratica Ã
> efficace ed ha un impatto irrisorio sulla qualità del servizio (tra
> tutti gli MTA che gestisco mi à capitato UN solo problema di questo
> tipo) Ã corretto implementarla.

beh, io, allora, eliminerei la posta elettronica, che me ne frega di
salvare quell'inutile 10%?
 
> E' peraltro pratica sconsigliata dagli stessi fornitori di servizi DDNS.
> "You really don't want to point your MX records to dynamic names. When
> the IP gets reassigned and you don't change the A record (because for
> example your machine decides to hang during the day and you can't fix it
> until the evening) people will get bounces on mail telling them about
> "relaying denied" (hopefully) or the mail vanishes into a black hole."

appunto: per ricevere, non per inviare.

> 
> Infine le FAQ di SORBS http://www.us.sorbs.net/faq/dul.shtml e una
> scorsa agli archivi di INNA (it.news.net-abuse) di dovrebbero
> ulteriormente chiarificare perchà à normalmente male avere MTA su range
> dinamici che inviino mail direttamente.

"It is the opinion of SORBS that anyone competent enough to do so should
be allowed to run their own mail server, but also, that all outgoing
mail from dynamically assigned address space (and in a few cases even
from statically assigned space) should be made to flow through the
mail server(s) of the Internet service provider in question."

siete molto generosi con me! vi ringrazio della gentile concessione.
solo che mi avevano detto che internet era una roba end-to-end, e non
una roba dove gli isp comandano e noi obbediamo.
d'altro canto, prima si elimina la libertà dell'utente finale, che Ã
stupido ed incompetente., poi quella dell'amministratore di sistema,
anch'esso stupido ed incompetente. e poi ci si ritrova in cina.
ciao
andrea

ps: non prenderla come un attacco personale nei tuoi confronti: ti
stimo e ti rispetto, ovviamente, ma il tuo modo di ragionare non Ã
molto diverso da quello del manager di sony che ha deciso di
installare un rootkit nei computer dei suoi clienti perchà non si
fidava di loro. 
ariciao
-- 
Per iscriversi  (o disiscriversi), basta spedire un  messaggio con OGGETTO
"subscribe" (o "unsubscribe") a mailto:linuxtrent-request@xxxxxxxxxxxxx


Other related posts: