[stefanesi] Santo Stefano Quisquina: Stefanesi.net: PON Sicurezza, centro di aggregazione giovanile a Santo Stefano Quisquina

  • From: "postmaster@xxxxxxxxxxxxx" <postmaster@xxxxxxxxxxxxx>
  • To: "stefanesi@xxxxxxxxxxxxx" <stefanesi@xxxxxxxxxxxxx>
  • Date: Thu, 13 Oct 2011 10:43:05 +0200

PON Sicurezza, centro di aggregazione giovanile a Santo Stefano Quisquina

Due Centri di aggregazione giovanile nasceranno in provincia di Agrigento 
grazie al PON Sicurezza. In un territorio che registra grosse percentuali di 
disoccupazione giovanile e in cui i ragazzi scelgono la strada


Due Centri di aggregazione giovanile nasceranno in provincia di Agrigento 
grazie al PON Sicurezza. In un territorio che registra grosse percentuali di 
disoccupazione giovanile e in cui i ragazzi scelgono la strada 
dell'emigrazione, il Programma Operativo Nazionale "Sicurezza per lo sviluppo – 
Obiettivo convergenza 2007-2013" finanzierà due progetti presentati 
rispettivamente dal comune di Alessandria della Rocca e da quello di Santo 
Stefano Quisquina.

Il primo si chiama "LEGAL mente" ed è una proposta di recupero e riuso di un 
edificio di proprietà comunale in via Portella, l'ex scuola materna, ormai da 
tempo in stato di abbandono. L'immobile ha una superficie di 635 metri quadri e 
un'area esterna di oltre 1200.
Grazie alle risorse del Programma gestito dal Ministero dell'Interno, pari a 
321mila euro, verrà ristrutturato in modo da ospitare una biblioteca della 
legalità, un' emeroteca e un'aula multimediale. Al suo interno troveranno 
spazio incontri e dibattiti sul tema della sicurezza e della legalità, 
concerti, laboratori di musica, scrittura e fotografia. Saranno gli stessi 
ragazzi a programmare e organizzare le attività del centro sotto la guida di 
adulti competenti, scegliendo i linguaggi che più amano. La struttura sarà 
gestita direttamente dal Comune, ma i locali saranno a disposizione di tutta la 
collettività e in particolare delle associazioni impegnate in progetti di 
valenza sociale.

A Santo Stefano Quisquina, invece, in pieno centro storico (via L.Panepinto) il 
Programma cofinanziato dall'Unione Europea sosterrà un intervento di recupero 
conservativo di un immobile di proprietà comunale da destinare a Centro di 
aggregazione giovanil, il finanziamento è di 225.301 euro.
Terminati i lavori di recupero, nell'edificio ci saranno una stanza destinata 
ad attività ricreative, una sala informatica e una sala proiezioni.
Al suo interno verranno organizzati convegni, incontri anche con i locali 
tutori dell'ordine come carabinieri e polizia municipale, proiezioni di film e 
documentari per diffondere e rafforzare la cultura della legalità. La gestione 
verrà affidata ad associazioni senza scopo di lucro individuate con procedura 
di evidenza pubblica.


Other related posts:

  • » [stefanesi] Santo Stefano Quisquina: Stefanesi.net: PON Sicurezza, centro di aggregazione giovanile a Santo Stefano Quisquina - postmaster@xxxxxxxxxxxxx