[sanniolug] [Debian] Demoni + vi

  • From: mick <mickoz@xxxxxx>
  • To: sanniolug@xxxxxxxxxxxxx
  • Date: Mon, 05 May 2003 16:28:53 +0200

Ciao a tutti!
Bard e barrav, lentamente ma continuamente mi hanno "infilato" nel cervello l'idea della Debian, così l'ho installata.
Dopo qualche problemino con il lilo (devo far convivere la mia Mandrake 9.1 con la Debian) che ho brillantemente risolto (complice www.google.it) ho finalmente ottenuto un sistema Debian funzionante e con le sorgenti pacchetti aggiornate.


A questo punto faccio un bel "netstat -na" (la sicurezza prima di tutto) e mi esce una lista impressionante di porte in Listening.
Pazientemente tento di tappare tutti i buchi intervenendo su /etc/rc3.d/* (cambio tutte le S in K), su /etc/rcS.d/* e su /etc/inetd.conf (metto # ovunque).


Faccio ripartire il sistema e controllo con un altro "netstat -nap" scoprendo che comunque sono partiti dei demoni (apache, postgresql,wwwofNONSOCOSA e un paio di altri simili).
Dove posso "abbatterli"?



Altro problemino. Abitualmente uso "vi" come editor. Con la debian, però, per ogni linea da modificare, devo dare il comando "i" (insert). Come posso ovviare e renderlo umanamente usabile? ;-))




Grazie mille per l'aiuto.
mickoz

p.s.: Bard, ricorda: la colpa è tutta tua..... =P


Other related posts: