[Linuxtrent] Re: recupero sistema operativo facile

On Wed, Jan 23, 2008 at 02:49:06PM +0100, Lele Gaifax wrote:
> On Wed, 23 Jan 2008 13:12:02 +0100
> "Marco Ciampa" <ciampix@xxxxxxxxx> wrote:
> 
> > On Tue, Jan 22, 2008 at 02:19:59PM +0100, Lele Gaifax wrote:
> > > On Tue, 22 Jan 2008 13:32:21 +0100
> > > "Marco Ciampa" <ciampix@xxxxxxxxx> wrote:
> > > 
> > > > 
> > > > http://www.linuxtrent.it/Members/ciampix/recupero-sistema-operativo-facile/
> > > 
> > > Buono, dopo un po' di maquillage :-)
> > > 
> > > Se scrivi ReST, devi specificarlo nel formato della pagina,
> > > 
> > Grazie, sono un po' allergico al rest e per buoni motivi...
> 
> Comprendo, ognuno ha le proprie. Che poi siano fondate o meno, ha poca
> importanza :-)
Forse non mi sono spiegato bene.

> > 
> > Prima che tu mi risponda..."quali sarebbero"? provo a elencare i miei
> > problemi:
> > 
> > 1) il rest o zope/plone non fa l'anteprima, non so a chi dare la
> > colpa ma un banalissimo wiki la fa
> 
> La condivido appieno: è chiaramente un problema dell'ambiente che
> ospita il formato, e non il formato stesso. Trac ad esempio offre
> questa possibilità senza alcun problema.
buona notizia, domanda scema: è difficile implementare un'anteprima in
zope/plone?

> > 2) che bisogno c'è di inventarsi una nuova codifica dato che c'è il
> > formato wiki? Ok forse rest fa parte di un qualche standard
> > (forse...vedi il punto 4) ma è usato pochissimo e wiki invece no per
> > cui direi di adottare il secondo
> 
> Fosse come dici, vorrebbe dire che un sacco di sciocchi avrebbero
> buttato il loro tempo studiando che so ODF...
> 
> Anche le statistiche sull'uso, lasciano il tempo che trovano. È chiaro
> che mediawiki al giorno d'oggi ha una diffusione tale da "dettare
> legge", ma è ben lungi dall'essere il comune denominatore tra i
> wiki. E appunto, parlare genericamente di "wiki" è come parlare
> genericamente di linguaggi di programmazione: belli, comodi, ma va da
> se che non è un semplice drag&drop che ti consente di travasare "il
> filo del discorso"...
ok mi sono spiegato male ma cerca di andare al di la delle parole e di
capire le intenzioni. Oggi, scrivere su un wiki è decisamente più facile.
Invece di attaccare le (sane) critiche, forse sarebbe più costruttivo
cercare di capire se hanno un fondo di verità e vedere come fare per
eliminare la causa, non dialetticamete eliminare il critico.
Se vuoi che ti dia sempre ragione e te la do subito e non ci riproverò più a
fare alcuna critica, se invece ti interessa sul serio fare in modo che
vengano adottati gli standard, secondo me la strada è unica: migliorare gli
strumenti che usano tali standard.
Non a caso hai parlato di odt. Se OpenOffice non fosse l'ottimo prodotto che
è in costante miglioramento, quanti parlerebbero oggi di odt?
L'idea è la seguente: visto che il vantaggio di mediawiki è (sembra) dato
dalla piattaforma e non dal formato, forse è la piattaforma che andrebbe
potenziata, aggiungendoli le funzioni che ora non ha.

> > 3+) wiki ha un sacco di vantaggi: essendo adottato da molti (non
> > ultimo, wikimedia) è facile fare semplicemente copia/incolla fra
> > siti, esiste un'esaustiva documentazione in varie lingue ed è molto
> > potente nella gestione di template macro ecc, oltre a "spezzare" i
> > documenti in capitoli, utile per non appesantire l'editing di
> > documenti lunghi e complessi, che unita alla gestione automatica
> > della struttura del documento (l'indice in cima alla pagina che ha
> > più di 3 sottocapitoli) rendono la stesura della documentazione un
> > piacere.
> 
> Le docutils sono uno strumento decisamente molto più potente e
> soprattutto versatile della maggior parte dei sistemi equivalenti,
> wiki o non. Ha alle spalle un ben definito framework, che ti consente
> di "intrometterti" nelle informazioni che hai scritto, sia per
> curiosare, sia per intervenire "programmaticamente" sul documento, sia
> per ampliare con nuove funzionalità la "struttura" (e quindi i
> contenuti) dello stesso...
> 
> Non sto qui a dilungarmi, comprendo bene che per "l'utilizzatore" che
> rappresenti tu in questo momento sia più indicato un mediawiki che un
> plone+reST, volevo solo ricondurti a confrontare mele con le mele...
> 
> Ah, a riprova della bontà del framework, ne esistono implementazioni
> sia in Java che in Perl: facile che non sfiguri poi molto con uno dei
> zilioni di formati wiki...
ok chiaro

> > 4) la documentazione di rest lascia molto a desiderare.
> > Cercate per esempio la parte riguardande le note a piè di pagina
> > nelle pagine ufficiali del formato...se ci riuscite...
> >    
> > http://docutils.sourceforge.net/docs/ref/rst/restructuredtext.html#footnotes
> >    che ho trovato, per fortuna, sempre per i soliti bravi volenterosi
> >    (lallo? lele?)
> >    http://www.artiemestieri.tn.it/doc/tutorial/esempi-rest/rest-direttive/
> 
> Mah, permettimi di dubitare della tua affermazione, avendo tradotto
> gran parte della documentazione. Concordo sul fatto che non ci siano
> traduzioni *aggiornate*, o che le funzionalità del framework non
> possano essere riassunte in una paginetta (anche se il breviario è
> ottimo). Ma grosso modo a qualsiasi livello tu intenda approcciarlo
> (dal basso, da programmatore, per estenderlo o adattarlo, piuttosto
> che dall'alto come scrittore) direi che le funzionalità sono molto ben
> definite e documentate.
credo che qui hai preso fischi per fiaschi. Io sto dicendo che la
documentazione ufficiale è scarsa, vedi il sito che la occupa, mentre le
traduzioni, fatte da voi, sono più complete dell'originale, non viceversa.
Se ti prendi la briga di seguire il sito (che è la fonte ufficiale, pare)
che ho indicato vedrai che la voce indicata non esiste.
Non ho perso molto tempo in ricerche per cui magari ho preso una cantonata e
la fonte ufficiale è un'altra. Tu che conosci lo standard meglio di me puoi
dircelo senza troppi giri di parole.

> Per finire, al di là che considero questa discussione "periodica" sul
> "ma se fosse nel formato XYZ sarebbe così facile..." un po' sterile
che palle, io non ho mai fatto critiche al rest prima di oggi, se per te è
una discussione periodica forse periodicamente qualcuno (sempre diverso) fa
la stessa critica...meditare gente...

> (il sito LT è passato ormai per tre formati diversi, e al di là dei
> soliti noti, non mi è parso di vedere mai una coda di persone
> "impedite nel fare quel che farebbero volentieri" dal formato del
> momento, ma magari sono un po' miope sulla faccenda.
ecco.


> Non avrei peraltro alcun problema ad avere un sito wiki parallelo (o
> addirittura un nuovo sito interamente basato su mediawiki). Cosa ne
> pensate?
che se si può aggiungere quello che manca al plone e non buttare all'aria
tutto forse si contribuisce a questo progetto.

Io tendo a intestardirmi a far funzionare le cose invece che buttarle via
alla prima difficoltà, ma prima bisogna provarci. Se lo strumento non è
flessibile e non posso aggiungere modificare avere le funzionalità che mi
aspetto allora, dopo, prendo in analisi altri strumenti.

o no?

-- 

Marco Ciampa

+--------------------+
| Linux User  #78271 |
| FSFE fellow   #364 |
+--------------------+
-- 
Per iscriversi  (o disiscriversi), basta spedire un  messaggio con OGGETTO
"subscribe" (o "unsubscribe") a mailto:linuxtrent-request@xxxxxxxxxxxxx


Other related posts: