[Linuxtrent] fakechroot + debootstrap: opinioni?

Ciao,

mi capita ogni tanto di avere colleghi che devono installare una
certa quantita' di software su desktop o server GNU/Linux su cui hanno solo
permessi da utente. Molto spesso non e' possibile installare questi
software richiedendolo agli amministratori, cioe' usando il sistema
di pacchettizzazione della distribuzione presente. Questo accade sia perche'
non tutto il software e' presente in tutte le distribuzioni - anzi talvolta
non esistono del tutto pacchetti, sia perche' gli amministratori sono sempre
molto occupati e la priorita' di queste richieste non e' sempre la piu' alta ;-)

Una soluzione che in passato ho messo in pratica molte volte e' quella di 
installare
tutto da sorgenti a manina e devo dire di avere una buona esperienza in
merito e che in genere funziona bene. La cosa pero' richiede tempo e vedo poi 
che
non tutti sono in grado di farlo autonomamente per cui devo spesso intervenire
di persona il che porta via tempo.

Di recente ho incrociato "fakechroot"
https://github.com/fakechroot/fakechroot/wiki
http://wiki.debian.org/fakechroot
che permette di creare un ambienete chroot con i soli permessi utente e
poi di usare debootstrap per installarsi un sistema Debian in una directory
di un qualunque distribuzione GNU/Linux che sta funzionando. Questo
poi permette di usare apt-get e tutto i archivi di pacchetti software Debian
e derivate su un qualunque sistema GNU/Linux. Nota: continuo a parlare di
Debian perche' nel mio caso e' l'unica distribuzione ad avere praticamente
tutto il software che utilizzo gia' pronto in pacchetti, pure aggiornati.

Premetto che non ho ancora provato direttamente fakechroot + debootstrap,
quindi vi chiedo opinioni in merito su pregi e difetti della soluzione.

Grazie in anticipo,

Emanuele

--
Per iscriversi  (o disiscriversi), basta spedire un  messaggio con OGGETTO
"subscribe" (o "unsubscribe") a mailto:linuxtrent-request@xxxxxxxxxxxxx


Other related posts: