[Linuxtrent] Re: Subversion, che mal di testa!

Il giorno Fri, 23 Mar 2012 11:08:31 +0100
Marco Amadori <marco.amadori@xxxxxxxxx> ha scritto:

> Domandina, i punti elencati sono presi da qualche blog o discussione o
> è una tua analisi personale?

Come detto, da sempre gli strumenti di “versionamento” sono un mio
pallino: il mio primo posto di lavoro richiedeva l'uso di SCCS sui
sorgenti in C sotto Unix... un imprinting indelebile :) Quasi tutto
quello che scrivo (dal diario ai programmi) finisce sotto questo o quel
VCS, ho scritto tailor_ che ne gestisce una dozzina e che al tempo era
considerato “una figata” perché permetteva di migrare da un sistema
all'altro... È lì che ho imparato ad apprezzare pregi e stigmatizzare
difetti dei vari strumenti.

Recentemente, sollecitato da Daniele Pizzolli (che ringrazio), ho
aggiunto il supporto a “git” nello strumento che usiamo sul lavoro per
gestire il progetto “spezzettato” in vari moduli, affiancando “bzr” e
“darcs”...

Quindi sì, è farina del mio sacco :-)

> È molto interessante e potrebbe diventare una suite di test per
> software come easygit che vorrebbero rispondere alle esigenze di
> linearità e coerenza mancati alla interfaccia di git.

Il core di “git” è di per sè molto semplice (e contrariamente a quel
che si pensa, non è stato inventato da Linus, al quale va più che altro
il merito di averne scritta una prima implementazione
sufficientemente /veloce/ e /efficiente/ per i suoi scopi), ed è
appunto per quello che è particolarmente aperto ad altre
implementazioni, dulwich_ ad esempio, che spero sia solo il preludio ad
un frontend migliore di quel che è oggi “git”... cosa che peraltro sia
“bzr” che “hg” offrono out-of-the-box.

buona giornata,
ciao, lele.

.. _tailor: http://progetti.metapensiero.it/tailor
.. _dulwich: http://www.samba.org/~jelmer/dulwich/
--
Per iscriversi  (o disiscriversi), basta spedire un  messaggio con OGGETTO
"subscribe" (o "unsubscribe") a mailto:linuxtrent-request@xxxxxxxxxxxxx


Other related posts: