[Linuxtrent] Re: Powerline

On Fri, Jan 17, 2003 at 12:00:55PM +0100, Roberto C 2 wrote:
[... cut ...]
Mi ci metto anche io...con i miei 2 centesimi :-)

Roberto hai ragione a dubitare che si possa passare i trasformatori di
media tensione (con doppio isolamento) senza metterci le mani sopra.

Qualsiasi elettrotecnico con un po' di nozioni di radio frequenza lo
puo' confermare (mi domanto che razza professori ha avuto azazel ... ;-)

In quanto all'alta tensione, come è naturale, _non_ si naviga in
frequenza ma con le fibre (e da un pezzo).

La cosa interessante per la tecnologia in questione è (come sempre)
la questione dell'ultimo miglio che sembra essere risolta con dei
semplici ed economici modem a onde convogliate.

Ho detto sembra.

Che funziona punto punto è ovvio. 
La demo, di per se, non dimostra nulla. 

Bisogna vedere se funziona con le centinaia di utenti collegati ad 
un trasformatore di media. Una sorta di rete locale con l'hub e gateway
presso il trasformatore.

E comunque al trasformatore bisogna arrivarci.

Se poi si puo saltare il trasformatore di media e arrivare in centrale,
secondo me, è molto improbabile, almeno con la stessa tecnologia.
Con una variante della stessa tecnologia, con frequenze più elevate tali
da garantire una banda sufficiente, forse.

Con le fibre è molto più fattibile ma molto più costoso e
credo che vadano comunque tirati dei cavi tra la centrale e il
trasformatore di media.

Qualcuno (elettrotecnico) sa che utenze sopporta un trasformatore di
media tensione(potenza/numero di contatori)?

Che 'gradini' di trasformazione ha la distribuzione?

Qualcuno ne sa di più su come intendono risolvere questi problemi?

bye

-- 
Marco Ciampa
********************************************************
www.topdrin.com
Il meglio di loghi e suonerie al TOP
per il tuo cellulare.
-- 
Per iscriversi  (o disiscriversi), basta spedire un  messaggio con SOGGETTO
"subscribe" (o "unsubscribe") a mailto:linuxtrent-request@xxxxxxxxxxxxx


Other related posts: