[dumbo] Re: Documento

  • From: Stefano Della Puppa <sdellapuppa@xxxxxxxx>
  • To: dumbo@xxxxxxxxxxxxx
  • Date: Tue, 06 Mar 2001 13:03:51 +0100

Ciao a tutti

Mi faccio sentire poco per mancanza di tempo, ma leggo quasi tutto.
Purtroppo alla cena non posso venire, anche a me sarebbe meglio se fosse
di venerdi`, comunque auspico di esserci alla prossima.

Cristian Prosser wrote:
> 
> che potevano sicuramente aiutare. Oltretutto io mi sono fatto sentire con una
> certa Elisa rappresentante per gli studenti del Diploma la quale purtroppo non
> mi ha informato della riunione del 20 febbraio (vedi sito web aarduini),
> potevamo parteciparvi.

Questa e` stata una grave mancanza da parte di chi lo ha organizzato.
Non per tirarmela pero` sentire noi che siamo stati i "secondi" ad essere
diplomati ed di "primi" ad uscire invece che solamente quelli che attualmente
frequentano non mi sembra una cosa furba. Anche se noi bene o male adesso
lavoriamo mentre loro potrebbero uscire con un titolo che non vale niente
e quindi presentarsi al mondo del lavoro con il diploma di scuola superiore.

Secondo me comunque per chi lavora nel privato non fa molta differenza avere
un diploma (che significa non avere niente) piuttosto che la laurea di primo
livello. Chiacchierando con i miei "capi" su questa cosa i privati guardano
di piu` quello che uno sa fare piuttosto che il titolo di studio in se.
Certo che chi lavora nel pubblico (o affini) il titolo di studio potrebbe
servire a salire di livello salariale e magari poter accedere a livelli 
superiori
preclusi a chi ha il diploma superiore.

> Torno al documento per dire che se di documento si deve trattare di certo non
> dev'essere di toni e contenuti cosi` pacati. Credo che molti siano arrabbiati
> e ne abbiano le ragioni che pero` non vedo scritte nel documento.

Si e no. In fondo ad essere piu` rudi si rischia di passare per polemici e
basta, bisogna essere sufficientemente diplomatici per dire le stesse cose
in toni pacati.

> "Crediti recuperati in corsi serali" non e` un concetto che va inserito nel
> documento. Noi non siamo dei diplomati minori che ambiscono ad un titolo
> che non gli compete cosi` che la laurea di primo livello se la vorrebbero
> o rubare o quantomeno in qualche modo accaparrare. No non credo proprio! E,
> ditemi se sbaglio, non credo nemmeno che ci siamo  iscritti ad un corso di
> Diploma Universitario perche' eravamo degli sconsiderati ma perche' credevamo
> nella serieta` di chi lo proponeva che, in virtu` di questa serieta`, avrebbe
> pensato se gia` non l'aveva fatto a regolamentare i
> Diplomi di laurea breve anche da un punto di vista legislativo e contrattuale.
> Adesso che questo accade con il ritardo che tutti possiamo vedere che senso 
> puo`
> avere che ci venga richiesto che per ottenere quello che gia` ci era dovuto
> dobbiamo sostenere delle altre ore di studio? Se l'obiezione e` che quei corsi
> sono diversi ebbene che riconoscano in qualche modo i nostri.

Su questo ti do pienamente ragione, considera pero` che e` moooolto difficile
(ed io l'ho sempre pensato) che ci passino il nostro diploma ad una laurea
gratis. Probabilmente quello e` stato inserito per invogliare chi dovra` 
decidere
su questa cosa ad istituire dei mini-corsi (diciamo pro-forma) per passare
alla laurea, sperando che la buona volonta` dimostrata faccia abbassare il 
livello
di serieta` con cui vengono valutate le persone.
Secondo me eh, secondo me. :-))
Anch'io farei moooooooooooooooooooolta fatica a frequentare e 
mooooooooooooooooolta
piu` fatica a riprendere in mano i libri. L'unica nota positiva sarebbe quella 
di
ritrovarci a fare caciara come una volta. :-)))

> Se dovremo fare delle ore di studio aggiuntive queste dovranno arrivare le
> risposte ai quesiti dai quali attendiamo una risposta: quale serieta` puo`
> esserci nell'istituire dei corsi di Diploma senza che vengano mai 
> riconosciuti?

Tieni presente che il problema del riconoscimento dei diplomi universitari c'e`
sempre stato. Noi bene o male ci passavamo sopra perche` imparavamo comunque 
delle
cose che poi ci sarebbero servite (non tutte intendiamoci). Infatti chi si e`
sempre sbattuto per il riconoscimento sono stati gli ambientali perche` alla 
fine
loro studiavano tante cose che poi probabilmente non gli sarebbero servite.

> Un po' di pepe in piu` per arrabbiarsi ci vuole altrimenti facciamo pure a
> meno di firmare documenti.

Su questo sono daccordo, pero` bisogna sempre restare nei limiti della 
correttezza,
tieni presente che noi non abbiamo piu` di tanta forza contrattuale e comunque
la richiesta / petizione e` pur sempre un documento ufficiale, non puoi 
presentare
una cosa che sembra scritta da una massa di pecorai incazzati altrimenti ottieni
il risultato di far cestinare la lettera perche` scritta da gente immatura.

Se leggendo questo mio messaggio potesse sembrare che io non voglia aderire, vi
posso assicurare che non e` cosi`. Personalmente adesso come adesso a me non
cambierebbe la vita avere il diploma o la laurea di primo livello, certo che
nel momento in cui cambiassi lavoro sarei in una posizione migliore.
Inoltre consideriamo anche la cosa sotto il profilo psicologico. :-)))

Ciao
s
--
Stefano Della Puppa



Per (de)iscriversi spedire un messaggio con SOGGETTO
"subscribe" (o "unsubscribe") a mailto:dumbo-request@xxxxxxxxxxxxx  
---
CENA 10/3/2001 alla "Pergola" di Dro ore 21 circa

Other related posts: