[dumbo] Re: Agiamo

  • From: Michele Trainotti <mtrainot@xxxxxxxxxx>
  • To: dumbo@xxxxxxxxxxxxx
  • Date: Thu, 15 Mar 2001 09:24:50 +0100

Michele Giovannini wrote:

> Di più
>
> L'Università di Trento, da quanto sembra vorrebbe prendere le decisioni
> riguardanti il riconoscimento del Diploma di concerto con Milano e Torino.
> Praticamente ci obbligheranno a fare esami integrativi dicendo che la scelta
> non è loro ma ragionata assieme ad Università più grandi (credete che
> abbiano fatto così anche un paio di settimane fa quando i dirigenti si sono
> aumentati lo stipendio ?).
>
> Daltronde se ci pensate sono in mezzo a un bel dilemma.
> Se ci riconoscono automaticamente il titolo di laurea breve non solo non
> riceveranno finanziamenti in più ma ne riceveranno in meno.
>
> I soldi sono quelli e le Università che obbligheranno (chi diplomato non
> cercherà di fare quegli esami che gli consentiranno di avere un vero titolo
> ?) a recuperare dei crediti avranno numeri migliori (iscritti, laureati,
> esami fatti) quindi prenderanno di più.
>
> Trento verrebbe anche declassificata nella "graduatoria" ISTAT e persino la
> provincia potrebbe dare miniori finanziamenti.
>
> Un ultima riflessione nell'Alto Adige di Lunedì vi era la notizia che la
> nostra Università riconoscerà "ampiamente" esami fatti in Università di
> altre città?
> Perchè ?
> Fino a poco tempo fa era molto difficile che un docente di Ingegneria
> riconoscesse un esame fatto persino all'interno della stessa Facoltà.
> Soldi.
> La risposta è questa.
> Lo studente che si vedrà riconosciuti gli esami si iscriverà a Trento,
> quindi tasse di iscrizione, ......
>
> Noi siamo solo delle vacche da mungere
>
> Purtroppo sono anch'io dibattuto se cercare di fare valere titoli quali
> corsi, patentino europeo, attività lavorativa e quindi piegare la testa o
> fare un bel casino.
>
> Credo che una attività collaterale alla lettera da noi firmata sarebbe
> opportuna.
> Ad esempio ognuno di noi potrebbe spedire una E-Mail a rettore, presidi,
> docenti, segreterie, provincia, comune, sindaco, assessori, Adige, Alto
> Adige, ...
> Forse qualcuno si sentirebbe col fiato sul collo
> Dobbiamo farci sentire perchè ho paura che una civile lettera farà il gioco
> dei nostri Baroni
>
> ----- Original Message -----
> From: "Miguel" <rizzoli@xxxxxxxxxx>
> To: <dumbo@xxxxxxxxxxxxx>
> Sent: Wednesday, 14 March, 2001 5:04 PM
> Subject: [dumbo] Re: ci avete pensato ?
>
> > Michele Giovannini wrote:
> >
> > > Non penso che la richiesta di crediti aggiuntivi per ottenere la
> > > trasformazione del Diploma Universitario in Laurea di Primo Livello sia
> da
> > > considerare come un  fatto di "giustizia".
> > > Non credo cioè alla buona fede dei vari presidi e docenti.
> > >
> > > Cosa ottengono facendoci fare esami in più ?
> > >
> > > 1) Tasse di iscrizione
> > > 2) Il MURST ogni anno destina i finanziamenti alle varie Università
> > > dipendentemente da alcuni dati statistici. Noi quindi risulteremo come
> nuovi
> > > iscritti, esami fatti in più, laureati in più. Insomma il MURST darebbe
> più
> > > finanziamenti a Trento.
> > > 3) L'ISTAT fa anch'essa una ricerca a livello nazionale per decretare
> quali
> > > siano le migliori/peggiori Università italiane. Trento dovrebbe essere
> > > arrivata terza quest'anno. Anche in questo caso più iscritti, più esami
> > > fatti e laureati farebbero alzare le quotazioni di Trento.
> > > 4) Alcuni corsi verebbero istituiti appositamente per noi (vi ricordate
> la
> > > proposta di corsi estivi o serali) quindi altro lavoro (cioè soldi) per
> i
> > > vari docenti.
> > >
> > > Per i punti 2 e 3 vi garantisco che le cose sono ancora peggio di come
> le ho
> > > descritte.
> > > Ho fatto io per 14 mesi le statistiche per l'intera Università che
> venivano
> > > spedite a MURST e ISTAT e ...
> > >
> > > ----- Original Message -----
> > > From: "Paolo Andreatta" <paolo.andreatta@xxxxxxxxxxxx>
> > > To: <dumbo@xxxxxxxxxxxxx>
> > > Sent: Wednesday, 14 March, 2001 4:18 PM
> > > Subject: [dumbo] Re: R: Re: AW: Re: Novita' mailing list
> >
> > Di qui la mia idea di andare tutti a Pisa......
> >
> > Ciao a tutti
> > Michele
> >
> >
> > Per (de)iscriversi spedire un messaggio con SOGGETTO
> > "subscribe" (o "unsubscribe") a mailto:dumbo-request@xxxxxxxxxxxxx
> > Archivio mailing list http://www.freelists.org/cgi-bin/list?list_id=dumbo
> >
>
> Per (de)iscriversi spedire un messaggio con SOGGETTO
> "subscribe" (o "unsubscribe") a mailto:dumbo-request@xxxxxxxxxxxxx
> Archivio mailing list http://www.freelists.org/cgi-bin/list?list_id=dumbo

A parte che io non vedo l'universita' italiano cosi' malata, vorrei
un'attimo ritornare sui soldi che dovrebbero prendere se dovessomo
integrare gli esami.E se invece di intascarseli dovessero restituirceli????

Anticipo che nel momento in cui non riconoscano il diploma
io sono convinto di seguire la via della magistratura, tanto un'eventuale
integrazione si puo' fare anche in futuro.
Il diploma e' durato 3 anni, mi e' costato in tasse libri e partite a biliardo;

in tre anni un becero perito inf. come me puo' aspirare ad una media di 20 ml
netti all'anno, se poi ci mettiamo il danno all'immagine, alle preospettive
infrante,
al fatto che potevo scegliere un'altra laurea e cosi' via; penso si possano
chiedere dai 60 in su. Ora moltiplicati per il numero di persone che non
accettera'
di fare gli esami (almento in un primo momento) dovrebbe fare un bel gruzzolo
che l'uni sarebbe costretta a tirar fuori.

Ciao,

Michele



Per (de)iscriversi spedire un messaggio con SOGGETTO
"subscribe" (o "unsubscribe") a mailto:dumbo-request@xxxxxxxxxxxxx  
Archivio mailing list http://www.freelists.org/cgi-bin/list?list_id=dumbo

Other related posts: